_______________________________________

_______________________________________

23 dicembre 2012

SIGMA IMOLA-BMR BASKET 2000 SCANDIANO 71-59


SIGMA IMOLA-BMR BASKET 2000 SCANDIANO 71-59
IMOLA: Pieri 6, Corazza 9, Massari 13, Porcellini 22, Cirla 2, Grillini 2, Grandolfi 5, Di Placido, Guglielmo 10, Boschi 2. All. Zafifi.
BASKET 2000 SCANDIANO: Iori F. 4, Montanari 6, Pulvirenti 15, Astolfi 8, Pezzi 10, Garofoli 5, Grisanti, Iori A. 9, Manferdelli 2, Spaggiari. All. Volpato.
Arbitri: Collesi di Pesaro e Fanesi di Ancona.
Parziali: 19-8, 39-23, 60-35.
Note: uscito per falli Montanari.

Buoni segnali per il futuro. Dopo 30’ difficili, la Bmr Basket 2000 Scandiano reagisce con l’orgoglio e salva l’onore in quel di Imola, dove la Sigma si impone 71-59, trascinata dai 22 punti di Porcellini. Coach Volpato lascia in panchina il nuovo arrivato Pulvirenti (nella foto), tesserato a tempo di record, ma l’avvio dei suoi è piuttosto complicato: Massari, infatti, fa male alla difesa ospite sotto le plance e i padroni di casa, dopo il 2-6 iniziale, scappano via chiudendo il primo quarto sul 19-8. Nel secondo parziale il divario si allarga ulteriormente, anche perché Scandiano non trova canestri facili: il punteggio, all’intervallo, è di 39-23 e suona come condanna anticipata. Nella ripresa è Porcellini a trascinare i suoi sul 60-35 con cui si chiude il terzo quarto, poi Pulvirenti (15 punti alla fine) dà la scossa ai suoi e la Bmr ritorna addirittura al -8. A quel punto Imola si sveglia e, senza troppo penare, chiude i conti. 

22 dicembre 2012

DOMENICA 23, TRASFERTA AD IMOLA: SUBITO IN CAMPO PULVIRENTI?

Il 2012 della Bmr Basket 2000 Scandiano termina oggi, domenica 23/12, sul parquet di Imola. Di fronte alla squadra di Volpato c’è una Sigma che vive un ottimo momento di forma, come dimostra il successo della scorsa settimana sul campo dell’ex capolista Murri. In casa scandianese c’è voglia di ribaltare il corso degli eventi, nonostante l’avversario sia di tutto rispetto: Montanari e compagni proveranno ad interrompere la striscia di sei ko di fila, consci che non sarà facile.

Sarà subito a disposizione, salvo problemi di tesseramento, il nuovo acquisto Davide Pulvirenti, che venerdì sera si è allenato con i nuovi compagni: classe 1982, playmaker, arriva dall’esperienza dello scorso anno ad Oderzo e vanta una notevole esperienza in categoria. Capace di guidare il gioco dalla regia, non disdegna il canestro: nelle ultime stagioni, infatti, è sempre andato in doppia cifra di media.

Nelle fila avversarie un nome su tutti, Andrea Porcellini: l’esperto esterno forlivese, classe 1977, è il capocannoniere del girone con 21,2 punti di media a partita. Altri due gli uomini in doppia cifra tra i bolognesi: il regista modenese Lorenzo Grillini, classe 1989, ed il pariruolo Michele Guglielmo, di tre anni più vecchio. Entrambi superano quota 11. Ad un passo dai 10 di media la guardia Simone Corazza, che ha un high di 21 punti contro Porto San Giorgio, mentre sottocanestro c’è l’oriundo Luciano Massari, due metri, che si fa sentire a rimbalzo. In quintetto parte spesso anche Simone Pieri, classe 1989, particolarmente abile alla voce palle rubate.

UNDER 17 ZONALI, FINALMENTE ARRIVA IL SUCCESSO


Pieve Volley-Basket 2000 55-60
Arriva il tanto atteso regalo di Natale per I ragazzi dell’Under 17 zonale che, dopo la striscia di 6 sconfitte di fila, riescono a spuntarla sul campo di Pieve (Arbor B); la partita è molto maschia, i ragazzi di casa se la giocano tutta sul fisico e sulla pressione, ma grazie a una buona freddezza dalla linea del tiro libero il Basket 2000 riesce a essere quasi sempre in vantaggio. Come spesso accade in partite come questa sono i nervi a fare la differenza : dopo 40 minuti di falli non fischiati sarebbe stato facile gettare al vento un’altra occasione di portare a casa i due punti, ma stavolta gli ospiti dimostrano lucidità e freddezza, riuscendo così a strappare la vittoria. Il solito Mattioli ha fatto la voce grossa in fase offensiva, coadiuvato da Colli e Cilloni, buona anche la prova di Rika sempre presente a rimbalzo.

Basket 2000: Mattioli 24, Colli 8, Cilloni 7, Rossi 4, Denti 5, Ramponi, Del Rio Simone, Singh 5, El Abdaoui 4, Rika 3. 

17 dicembre 2012

UNDER 14, A RIMINI NON SI PASSA


CRABS RIMINI-BASKET 2000 SCANDIANO 79-58
Basket 2000: Manini 7, Ferretti 2, Vologni 22, Melioli 2, Montanari 8, Montecchi, Pellini 14, Mignoli 2, Gualdi, Damiani, Gagliardi 1.

Per l'ultima gara del girone di andata l'Under 14 va a far visita ai forti Crabs Rimini, squadra stabile al secondo posto della classifica che ha perso solo con la capolista San Lazzaro. I primi due quarti sono all'insegna dell'equilibrio e caratterizzati da attacchi prolifici con difese un po’ ballerine: per la compagine reggiana colpiscono a ripetizione Montanari, Vologni e Pellini. Si va al riposo sul -3, con la convinzione di potersela giocare fino in fondo. Nel terzo quarto si continua a segnare da entrambe le parti con facilità, Rimini riesce a farlo maggiormente e chiude la terza frazione sul +7. I reggiani non riescono mai ad alzare il ritmo in difesa con efficacia, e questo risulta letale negli ultimi 10 minuti di gara. Il Basket 2000 perde la via del canestro e fiducia nei propri mezzi, sciogliendosi come neve al sole, Rimini non rallenta mai e riesce a dilagare chiudendo la gara sul + 21. Rimane l'amaro in bocca per una ghiotta occasione buttata al vento, ma senza difesa e continuita sui 40 minuti si va poco lontano.

UNDER 17 ZONALI, DOPPIO KO


Basket 2000-Valtarese 32-74
(10-16, 2-21, 14-20, 6-17)
Basket 2000: Mattioli 14, Foroni 2, Colli 2, Cilloni 6, Laganà, Rossi 2, Denti, Ramponi 2, Del Rio Simone, Singh 2, El Abdaoui 2, Rika.

Basket 2000-Pol. Piacenza 48-55
(5-12, 4-15, 21-11, 18-17) 
Basket 2000: Mattioli 14, Simonini ne, Colli 7, Cilloni 6, Laganà ne, Rossi, Denti, Singh 10, El Abdaoui, Rika 11.  
Due sconfitte in fila per il gruppo degli u17 zonali che non riescono a uscire dal tunnel. Se con la Valterese il divario fisico e atletico era troppo per pensare di giocarsela alla pari, con Piacenza invece c’è un grande rammarico per non aver portato a casa i due punti. In entrambe le gare la squadra ripete l’errore che si porta dietro dall’inizio dell’anno, partendo molle e facendosi travolgere dal buon inizio degli ospiti per poi tentare la rimonta solamente dopo la pausa lunga. Giocando però solo quarto quarto a partita non si possono vincere le partite, questa è la lezione da imparare. Da segnalare, oltre al solito Mattioli in fase offensiva, l’ottima prestazione del lungo Rika contro Piacenza che per la prima volta in campionato ha imposto il fisico senza sbavature. Prossima gara contro Pieve per concludere l’anno e magari strappare il referto rosa che manca da un po’!

15 dicembre 2012

DNC, LA CAPOLISTA PASSA AL PALAREGNANI


BMR BASKET 2000 SCANDIANO-ORVA LUGO 65-80
BASKET 2000 SCANDIANO: Iori F. 23, Pezzi 16, Montanari 5, Astolfi 14, Grisanti, Iori A. 2, Garofoli 3, Spaggiari 2, Manferdelli, Levinskis. All. Volpato.
LUGO: Legnani 9, Paluan 4, Montanari 12, Chiappelli 9, Negri 8, Poluzzi 14, Scardovi 14, Olivieri 8, Pasquali 2, Bazzocchi. All. Ortasi.
Arbitri: Giansante e Brini di Bologna.
Parziali: 11-17, 24-41, 42-63.

Sesto ko consecutivo per la Bmr Basket 2000, che cede in casa alla capolista Lugo. Non bastano agli uomini di Volpato un buon inizio (6-0 dopo 1’), la generosità ed il miglior Pezzi della stagione (16 punti e 13 rimbalzi) per avere la meglio sui forti romagnoli. Lugo trova il primo vantaggio al 4’ con il reggiano Negri, scuola Trenkwalder, che porta i suoi sul 6-7, e chiude il primo quarto sul +6. Nella seconda frazione è un parziale iniziale di 0-13 a chiudere, di fatto, la contesa: Scandiano scivola ben presto al -20 e la strada, già in salita prima della palla a due, si fa improba. Francesco Iori e Pezzi limitano il passivo e la Bmr torna al -12 in avvio di ripresa: solo un fuoco di paglia, perché Lugo allunga nuovamente, trascinata dal tandem Poluzzi-Scardovi e gira sul +21 al 30’. Nel quarto periodo Scandiano reagisce con orgoglio e, dopo essere tornata a -10 (tripla di Francesco Iori al 28’), abdica col punteggio di 65-80. Domenica prossima (ore 18) Montanari e compagni saranno di scena a Imola.

14 dicembre 2012

SABATO 15.12, AL PALAREGNANI ARRIVA LA CAPOLISTA LUGO


Non mollare BMR. La squadra scandianese, reduce da cinque ko di fila, gioca stasera alle 21 al PalaRegnani, ricevendo la capolista Lugo. Sfida in salita, visto il momento: ma chissà che nelle difficoltà non scocchi quella scintilla che può cambiare il corso degli eventi.

GLI AVVERSARI - Sfida tra omonimi. Bmr Basket 2000 Scandiano-Orva Lugo metterà di fronte Luca Montanari, capitano scandianese in luogo dell’infortunato Bettelli e…Luca Montanari. Del lungo reggiano, capitano in sostituzione dell’infortunato Bettelli, sappiamo praticamente tutto. Di quello romagnolo, di dodici anni più giovane (è nato a Bologna il 10 marzo 1992), si può dire che è un play-guardia di 181 cm che entra nella top ten del girone sia alla voce punti che assist. Con lui, in doppia cifra, ci sono anche Federico Legnani e Massimiliano Paluan: il primo è un’ala, classe 1985,; il secondo è un esterno di 29 anni, “enfant du pays”. Sotto canestro c’è il reggiano Alessio Negri (1989): vanta trascorsi in maglia Trenkwalder e Novellara ed occupa lo spot di centro titolare. Il tecnico è Marco Ortasi.

IL RUOLINO DELLA CAPOLISTA - Venendo alle cifre di squadra, Lugo comanda la graduatoria con l’ottimo bilancio di 8-1: in trasferta, tra l’altro, è ancora imbattuta, visto che l’unico ko risale alla gara interna contro Pisarum. Nell’ultimo turno netta vittoria su Giulianova, mentre una settimana prima era toccato a Porto Sant’Elpidio alzare bandiera bianca. Il successo più ampio è quello della sesta giornata a San Lazzaro, ottenuto col punteggio di 92-64, mentre le migliori prestazioni difensive sono arrivate contro il fanalino Fabriano e la già citata Porto Sant’Elpidio, capaci di segnare solo 56 punti alla retroguardia romagnola. 

8 dicembre 2012

DNC, SECONDO KO DI FILA IN VOLATA


ASCOLI TOWERS-BMR BASKET 2000 SCANDIANO 77-74
Ascoli: Orfanelli 16, Di Giandomenico 13, Berardini, Mattei 14, Piunti ne, Del Buono 11, Bertona, Ciccorelli 19, Nanni, Guede 4. All. Aniello.
Basket 2000 Scandiano: Astolfi 9, Iori A. 11, Pezzi 11, Montanari 16, Spaggiari 4, Iori F. 7, Garofoli 11, Guidetti ne, Levinskis, Manferdelli 5. All. Volpato.
Arbitri: Castellan di Chieti e Catani di Pescara.
Parziali: 24-15, 43-37, 65-54.

Quinta sconfitta consecutiva per la Bmr Basket 2000 Scandiano, che cade anche ad Ascoli e resta penultima in classifica. Che il buongiorno non si veda dal mattino lo si capisce subito: la comitiva scandianese parte in largo anticipo, alle 10, per evitare problemi legati al meteo ma a Castel San Pietro il pullman va ko. Il cambio di mezzo richiede tempo e la squadra arriva nel Piceno a 45’ dalla palla a due. In campo, con l’assenza di Grisanti che si va a sommare a quella di Bettelli, i padroni di casa partono meglio e conducono per tutto il match. Ad 1’ dal termine Pezzi ha i liberi del pari, ma fa 0/2 dalla lunetta. Nuova occasione a 8” dalla sirena: una tripla può regalare il supplementare, ma i reggiani perdono la palla su rimessa e Ascoli può festeggiare. Sabato prossimo, alle 21, impegno interno con Lugo.

7 dicembre 2012

SABATO 8, TRASFERTA MARCHIGIANA AD ASCOLI


La Bmr Basket 2000 Scandiano viaggia alla volta del Piceno, dove alle 18 di oggi pomeriggio è attesa da una delicata sfida salvezza contro gli Ascoli Towers. Si tratta di un delicato scontro diretto tra due formazioni in crisi di risultati: se i reggiani non vivono certamente un momento felice, come dimostrano i tre ko di fila, i padroni di casa vengono da quattro giornate senza vittorie e da due gare con oltre 90 punti subiti di media e poco più che 50 segnati.

Gli uomini di Volpato sono chiamati a dare continuità alla prova di carattere di sabato scorso, quando il forte Pisarum ha dovuto sudare le proverbiali sette camicie per sbancare il PalaRegnani. L’infermeria dà il solo Bettelli indisponibile: il capitano potrebbe rientrare a gennaio.

Ascoli vanta due elementi di spicco: la guardia classe 1991 Del Buono, terzo nella classifica marcatori con 18,4 punti di media, ed il play classe 1993 Di Giandomenico. Quest’ultimo, oltre a 17,6 punti all’attivo, è quarto nelle palle recuperate (3,1) e terzo negli assist (2,8). In doppia cifra anche un altro 1993, Orfanelli (10,1). Un organico molto giovane (in quintetto c’è solo il lungo Cicorelli ad essere nato negli anni Ottanta), ma che non va sottovalutato. 

3 dicembre 2012

UNDER 15, LA CAPOLISTA NON SBAGLIA UN COLPO


BASKET 2000-UNIVERSAL MODENA 76-46
(27-10; 15-13; 16-6; 18-17)
BASKET 2000: Moscatelli 17, Bettuzzi, Lamantea  4, Foroni 14, Roggero 16, Manini 4, Saccaggi 4, Venturelli 2, Rompianesi, Facchini 2, Vologni 13. All.Picelli-Pambianchi.
UNIVERSAL MODENA: Luperon 2, Bellei 4, Ligabue 2, Monari 5, Cisse 2, Monari 19, Di Vizio 3, Bianchini 1, Asperti 8. All. Marotta.

Settima vittoria consecutiva per gli Under 15 contro l’Universal Modena, che mantengono senza affanni il primato regolando senza difficoltà i secondi della classe. Il Basket 2000 parte subito fortissimo giocando un buonissimo basket fatto di contropiede, tiro da fuori e rimbalzi offensivi. L’Universal segna il primo canestro dopo quasi 4 minuti ed il parziale termina con i reggiani sul +17 con la partita ormai in congelatore. Nel secondo periodo iniziano  le rotazioni ed il Basket 2000 parte deconcentrato e si fa infilare dai modenesi che credono di poter riaprire la partita: per fortuna il black out dura poco e non crea danni. Nello spogliatoio coach Picelli alza la voce e la squadra locale rientra in casa concentrata, arrivano fino al +29; nel finale, addirittura, si sfiora il +40, prima che Modena riesca a ridurre il gap.

UNDER 19: BEFFA A FERRARA, RISCATTO A CASTELMAGGIORE


PROGRESSO HAPPY BASKET-BASKET 2000 54-67
(14-20; 10-21; 20-10; 10-16)
PROGRESSO: Pazzaglia 13, Ajdini 5, Tugnoli 7, Tolomelli 12, Sitta, Frascari, Pecorella  2, Boraggini 15, Borsari, Dalle Vedove,  Setti, Monteventi. All. Rossi.
BASKET 2000: Generali, Colacicco 2, Morabito 2, Spaggiari 20, Panisi 7, Levinskis 12, Guidetti 12, Dalla Porta, Filippi, Bertolini 9, Nasi 1. All. Picelli.

Gli Under 19 tornano alla  vittoria  dopo 2 sconfitte maturate nei secondi finali contro Faenza e Ferrara espugnando il difficile Palasport di Castelmaggiore contro l’ostico Progresso Happy Basket. Pur senza il cannoniere Ganapini(assente per influenza) il Basket  2000 sfodera una grande prestazione di squadra. Partenza molto equilibrata con i reggiani che faticano a contenere le penetrazioni bolognesi;in attacco il Basket 2000 riesce a trovare la via del canestro sfruttando i cm a favore sotto canestro. A metà quarto la difesa cambia completamente registro e,complici le molte palle recuperate, il Basket 2000 scappa a +6. La differenza, nel secondo periodo, continua a farla la fase difensiva che genera tanti contropiedi: il primo tempo termina sul +17 per gli ospiti grazie ad una prestazione solida ed esemplare . Nella ripresa la rilassatezza gioca un brutto scherzo ai ragazzi di Picelli: Castelmaggiore rientra fino al -6, ma Spaggiari&C. reagiscono in tempo e respingono l’attacco avversario. 


PALLACANESTRO FERRARA-BASKET 2000 56-54
(16-21; 10-17; 10-6; 20-10)
PALLACANESTRO FERRARA: Ferrarini 9, Frignani 2, Bellinazzi, Vigna 14, Bussolari 10, Rimondi 2, Berti 6, Bolognesi M., Bolognesi A. 4, D’Ascenzo 7, Ricci, Cestari 2. All. Serravalli.
BASKET 2000: Manfredi, Colacicco, Morabito 7, Panisi, Dalla Porta, Guidetti 17, Bonaccini, Filippi 5, Ganapini 21, Bertolini 4, Ligabue, Nasi. All.Picelli.


UNDER 14, SUPERATA FERRARA


Basket 2000-Vis 2008 Ferrara 76-63

Terza vittoria consecutiva per l'Under 14, la prima tra le mura amiche. L'inizio non è dei migliori, il Vis parte forte e piazza un 7-0 di parziale che stordisce i padroni di casa. Time-out immediato della panchina reggiana, e si riparte con un gioco da 3 punti (buono canestro con fallo, libero realizzato) di capitan Manini che prova a invertire l'inerzia dell'incontro, e cosi sarà grazie anche ai suoi 9 punti nel solo primo quarto. La gara da lì in poi procede in sostanziale equilibrio chiudendosi sul 21-17 per la formazione estense al termine della prima frazione. Nel secondo quarto i play reggiani, riacquistando lucidità e calma, riescono a superare con maggiore facilita il sempre asfissiante pressing avversario e piazzano un break che li porterà al riposo sul + 5, trascinati da Montanari e Vologni che fanno la voce grossa dopo un avvio in sordina. Nella terza frazione la difesa diventa ancora una volta l'arma principale dei piccoli reggiani che tengono gli ospiti a soli 11 punti, recuperando ben 7 palloni in 10 minuti e trovando così qualche canestro facile in contropiede. La Vis 2008 non rinuncia a crederci e ritorna sotto nel punteggio, approfittando di qualche distrazione di troppo in fase offensiva dei locali; senza bisogno di alcun time-out, sono ancora una volta Manini e Pellini a riportare ordine in campo conducendo la squadra a una vittoria quanto mai sofferta ma per questo ancora più preziosa. Grande soddisfazione per questa vittoria da parte di tutti. Alla prossima si va in casa del Crabs Rimini.

Basket 2000: Manini 20, Ferretti 4, Pellini 6, Damiani, Vologni 26, Mignoli, Montanari 18, Gagliardi, Gualdi 2, Montecchi, Veronesi.

UNDER 17 ZONALI: KO CON ONORE CONTRO LA CAPOLISTA


Basket JOLLY-SPZ-Arbor Basket  52-65
(9-14, 18-19, 13-22, 12-10)

Quarto referto giallo consecutivo per i ragazzi dell’U17 zonale, ma questa volta la sconfitta arriva in maniera diversa; finalmente si recuperano tutti gli infortunati (rientrano dopo più di un mese di stop Cilloni ed El Abdaoui) e la carica data dall’affrontare la capolista si sente. Il Basket 2000 parte bene grazie al duo offensivo Singh-Mattioli ma, dopo un avvio sottotono, gli ospiti si riportano in vantaggio in finale di primo quarto. La partita rimane molto combattuta  e, grazie al pressing, il Basket Jolly riesce a mettere in difficoltà i primi in classifica, ancora imbattuti, che però dimostrano di essere meritevoli del primato mettendo in campo quell’aggressività e quella voglia di buttarsi su ogni pallone che ancora manca agli avversari. Con un buon terzo quarto gli ospiti riescono a piazzare il break decisivo, portando a casa l’incontro.Un plauso comunque ai ragazzi dell'SPZ, che questa volta ci credono fino alla fine grazie anche al grande cuore del neo rientrato Cilloni e del ’98 Foroni, oltre alla buona prestazione del lungo Rika. L’atteggiamento è giusto e può permettere a Mattioli e compagni di giocarsela contro tutte le rivali.

Basket Jolly- SPZ: Mattioli 14, Foroni 1, Colli 9, Cilloni 6, Facchini 2, Rossi 2, Simonini ne, Denti 5, Simone Del Rio, Singh 6, El Abdaoui, Rika 7.  

1 dicembre 2012

DNC, KO A TESTA ALTA PER LA BMR


BMR BASKET 2000 REGGIO EMILIA-PISARUM BASKET CLUB PESARO 62-64
Basket 2000 Reggio E.: Grisanti 10, Garofoli 10, Iori A. 14, Montanari, Astolfi 4, Levinskis, Nasi ne, Iori F. 14, Pezzi 10, Manferdelli ne. All. Volpato.
Pisarum Basket: Kosanovic 13, Pascucci 7, Cambrini 12, Pentucci 9, Filippetti 5, Bertoni 2, Panzieri 3, Giacomini 5, Bianchi 2, Testa 6. All. Foglietti.
Arbitri: Azami e Bergami di Bologna.
Note: parziali 9-9, 24-27, 40-45. Usciti per falli Pezzi e Kosanovic.

Una Bmr dal cuore grande cede solo nel finale di fronte al forte Pisarum Basket Club, uscendo a testa alta nonostante la sconfitta. Partenza arrembante dei padroni di casa, reduci da tre ko di fila e rimaneggiati a causa di alcune defezioni importanti, che si portano sul 7-0; gli ospiti colmano il gap sul finire della prima frazione e trovano il primo vantaggio all’11’, grazie al libero di Cambrini che vale il 9-10. Nel finale di tempo sono Testa e lo stesso Cambrini, quest’ultimo autore di 9 punti nei primi 20’, a fissare il punteggio sul 24-27. Nella ripresa si prosegue punto a punto fino al 37-38, poi Pisarum piazza l’allungo a cavallo tra i due quarti: due canestri di Pentucci valgono il 40-49, ma Garofoli e Grisanti riportano in più occasioni la Bmr a -1. Nell’ultimo minuto Cambrini ritrova il canestro ed è glaciale dalla lunetta per il 61-64, dall’altra parte Andrea Iori fa 1/2, Garofoli recupera il rimbalzo offensivo ma fallisce i liberi del supplementare. 

30 novembre 2012

SABATO 1/12, AL PALAREGNANI C'E' IL PISARUM 2000


Rialzati, Bmr. Nonostante l’avversario sia di tutto rispetto, questa sera i ragazzi di coach Volpato hanno necessità di dare una svolta alla propria stagione, uscendo dal tunnel nel quale si sono infilati. Le tre sconfitte consecutive fanno male, per cui la sfida delle 21 con il Pisarum 2000 Basket Club Pesaro è fondamentale per rimettersi in carreggiata: vincere significherebbe aprire uno spiraglio di luce in un quadro che in questo momento non è certamente sereno; un’ulteriore sconfitta, invece, aggraverebbe ulteriormente la crisi. Sempre assente Bettelli, per i noti problemi alla caviglia, mentre in dubbio ci sono Astolfi (affaticamento) e Spaggiari (distorsione alla caviglia): il roster scandianese sarà di età media molto giovane, ma non per questo poco agguerrito. Nel frattempo la dirigenza sonda il mercato: nel mirino un paio di giocatori nei ruoli chiave.

Il giocatore più pericoloso della formazione ospite (terzo posto in classifica, con 5 vittorie di cui 3 esterne) è il classe 1988 Maggiotto, esterno da 17,4 punti di media: arrivato dopo due gare da Bisceglie, è il miglior cannoniere della formazione di coach Foglietti, oltre che secondo rimbalzista del torneo con 9,4 per gara. In doppia cifra anche i due playmaker: Pascucci, classe 1983, realizza 12,7 punti per gara; Pentucci, di otto anni più giovane, si ferma a 10,7 ed è terzo nella classifica dei recuperi. Sotto i tabelloni c’è il classe 1987 Vichi, che sfiora i due metri e porta in dote 8 punti ad allacciata di scarpe, affiancato dal classe 1988 Kosanovic; dalla panchina esce il 1993 Testa, di professione guardia, che realizza 6,6 punti, ed insieme a lui il veterano Filippetti, lungo da 5,4 punti in 19’ di utilizzo.

Gli arbitri sono Azami e Bergami di Bologna.

26 novembre 2012

UNDER 17 ZONALI, BRUTTO KO A SANT'ILARIO


CSI SANT’ILARIO-BASKET 2000  64-45

Pesante sconfitta dell’Under 17 zonale nella trasferta a Sant’Ilario, nonostante il recupero dopo quasi un mese di stop Mattioli (infortunio al ginocchio): il Basket 2000 parte col piede giusto e mette subito sotto i padroni di casa grazie ad un buon avvio di Singh e Del Rio; Sant’Ilario però non si perde d’animo e riesce a chiudere il primo quarto in parità (complice l’infortunio dello stesso Del Rio, costretto ad abbandonare il match). Il secondo quarto è ancora all’insegna dell’equilibrio ma nel finale la maggior aggressività dei locali la fa da padrone e a niente serve la pausa di metà tempo, se non a peggiorare la situazione. La ripresa mette la parola fine sulla partita (21-8 il parziale) e l’ultimo quarto serve solo per le statistiche. Ennesima partita bruttissima per il Basket 2000 che non riesce a reagire di fronte alle tante difficoltà (infortuni su tutto): unica nota positiva la buona prestazione di Singh, l’unico a non smettere mai di crederci anche se limitato dai crampi.

BASKET 2000: Mattioli 4, Colli 10, Simonini, Laganà, Rossi, Denti 9, Ramponi, Singh 16, Del Rio 5, Rika 1.  

UNDER 15, PRIMATO IN SOLITARIA: ORA SOTTO COL BIG MATCH!


EAGLES RIVA DEL PO-BASKET 2000 54-87
(11-27; 9-18; 15-20; 19-22)
EAGLES RIVA DEL PO: Belledi 12, Maione 5, Cagnolati 11, Portioli, Re 2, Avosani 8, Pasini 4, Altomani 8, Soragna 2, Tamelli, De Rosa 4, Singh. All. Soliani.
BASKET 2000: Moscatelli 3, Foroni 9, Roggero 9, Cherif 4, Manenti M. 6, Manenti A., Facchini 4, Rompianesi 2, Venturelli 5, Manini 12, Vologni 33. All. Picelli.

Sesta vittoria consecutiva per l’Under 15 che,approfittando della sconfitta dell’Universal contro il Boiardo, trova anche la vetta solitaria del girone. Pur senza Lamantea e con la coppia Moscatelli-Roggero recuperata all’ultimo momento dopo una settimana d’influenza, il Basket 2000 sfodera una prestazione di spessore contro un avversario che, in passato, aveva creato qualche grattacapo. Gli Eagles partono subito aggressivi provando la carta del pressing; gli ospiti non si scompongono ed attaccano questa novità senza molti problemi. La grande aggressività di Luzzara, porta spesso i reggiani in lunetta: in questo quarto è Vologni il finalizzatore della grande mole di gioco prodotta dai compagni. Nel secondo parziale i padroni di casa giocano la carta della zona, ma il Basket 2000 non smarrisce la via del canestro: la buona applicazione difensiva porta le due squadre all’intervallo lungo sul 20-45. Poco da raccontare nella ripresa: l’Under 15 sfiora i 40 punti di vantaggio e si prepara al big match di sabato 1 dicembre, quando alle 16, c/o la Palestra di via Primo Maggio, affronterà l’Universal Modena seconda in classifica. 

UNDER 14, AD IMOLA IL SECONDO HURRA' STAGIONALE


ANDREA COSTA IMOLA-BASKET 2000 REGGIO E. 49-92

Convincente prestazione dell'Under 14 che sul campo di Imola va a cogliere il secondo successo stagionale. Di fronte a un avversario tecnicamente ben preparato e fisicamente simile ai reggiani, la differenza la fa la forte pressione difensiva mostrata in campo fin dal primo minuto da Basket 2000. I padroni di casa soffrono in attacco e, perdendo qualche pallone di troppo, si ritrovano a chiudere il quarto sotto di 9. Imola si chiarisce le idee e ricuce lo strappo fino al -4, poi Reggio torna ad alzare l'intensita difensiva e, con qualche facile contropiede e qualche bella azione corale,  riesce ad andare al riposo sul +17. Nel terzo quarto altro break dei reggiani (24-10) che porta il vantaggio a 31 punti. Nell'ultima frazione di gioco il Basket 2000 aumenta il vantaggio mostrando diversi segnali di crescita sul lato del gioco di squadra a metà campo.  Da segnalare, infine, l’ottima prova difensiva. Prossimo appuntamento domenica in casa con Ferrara.

BASKET 2000: Gagliardi, Manini 32, Damiani, Montanari 12, Gualdi 3, Gandino, Veronesi 4, Melioli 3, Pellini 6, Montecchi, Vologni 32.

24 novembre 2012

TERZO KO DI FILA PER IL BASKET 2000


SCIREA BASKET BERTINORO-BMR BASKET 2000 SCANDIANO 80-63
Bertinoro: Manucci 21, Merenda 6, Compagni 6, Chezzi 4, Ravaioli 11, Piani ne, Fabiani 12, Solfrizzi 12, Montaguti 8, Dal Seno. All. Serra.
Basket 2000 Scandiano: Iori A. 12, Iori F. 17, Montanari 3, Pezzi 8, Grisanti 4, Garofoli 5, Levinskis, Nasi, Guidetti ne, Astolfi 14. All. Volpato.
Arbitri: Fontanini di Modena e Meloni di Parma.
Parziali: 22-21, 36-30, 59-42.

La Bmr Scandiano incassa la terza sconfitta di fila, perdendo nettamente sul campo della Scirea Basket. Bertinoro approccia meglio il match, con un parziale iniziale di 8-0, e comanda senza affanni fin a metà del primo quarto, raggiungendo anche il +10 (14-4); la replica reggiana è suonata da Astolfi che, con cinque punti consecutivi riporta i suoi al -4, mentre dopo un nuovo tentativo di allungo romagnolo è Francesco Iori a siglare il 22-21, punteggio su cui si chiude il primo quarto. Nella seconda frazione le percentuali si abbassano e ne approfitta nuovamente la formazione di casa, che allunga e si porta sul +7 (32-25): Scandiano, segna solo 4 punti dall’11’ al 16’, poi segnano Pezzi ed Andrea Iori ma il tabellone, prima del riposo, recita 36-30. La ripresa si apre con un nuovo black out ospite: Bertinoro ringrazia e si porta addirittura oltre le 20 lunghezze di vantaggio, nonostante qualche lampo isolato avversario. Tardivo il tentativo di rimonta nel finale. 

23 novembre 2012

SABATO 24/11, TRASFERTA A BERTINORO PER LA DNC


La Bmr Basket 2000 Scandiano viaggia alla volta di Bertinoro. Domani pomeriggio (sabato 24/11) alle 18,30, Montanari e compagni saranno ospiti dello Scirea Basket Forlì, cercando rimedio alle ultime due sconfitte interne, rimediate per mano di Porto Sant’Elpidio e Giulianova. Ancora assente Bettelli, la Bmr deve cercare in trasferta, così come accaduto tre settimane fa con Recanati, la medicina per i propri mali.

Nelle fila avversarie, con i romagnoli reduci da tre ko di fila (2-5 il bilancio complessivo), sono quattro gli uomini in doppia cifra: il più prolifico è il 3/4 Merenda, classe 1980, 12,8 punti di media, seguito dal play/guardia Solfrizzi, di quattro anni più giovane, fermo a quota 11,7. Attenzione all’under Ravaioli, classe 1992, 10,5 punti in soli 23’ d’impiego, mentre a completare il poker c’è Manucci, che realizza 10 punti uscendo dalla panchina. Sotto canestro spiccano i 205 cm dell’altro 1992 Fabiani, 7,7 punti in 15’.

Gli arbitri sono i sig.ri Fontanini di Modena e Meloni di Salsomaggiore Terme (Parma).

22 novembre 2012

UNDER 15, SBANCATA CASTELLARANO


CASTELLARANO-BASKET 2000 26-68
(0-15; 7-14; 8-14; 11-25)
CASTELLARANO: Vandelli 5, Cavoli 2, Nicolosi, Arcano, Roncaglia, Campisi 4, Riccò 4, Vistola 11, Antoniani, Antonioni. All. Ferrari.
BASKET 2000: Artoni 3, Moscatelli 6, Lamantea 6, Foroni 25, Cherif 8, Saccaggi 6, Facchini 2, Rompianesi 6, Venturelli 6. All. Picelli.

Quinta vittoria consecutiva per gli Under 15: pur con la squadra decimata da infortuni ed influenza, il Basket 2000 non ha problemi a regolare il Castellarano. Pur sbagliando tantissimo a causa del freddo e del poco riscaldamento pre-partita, i reggiani chiudono immediatamente la partita. Per la seconda volta in stagione dopo Carpi, gli avversari chiudono i primi 10’ a quota zero. Nel secondo parziale coach Picelli cambia quasi tutto il quintetto ed i padroni di casa piazzano un 7-0 di parziale, prontamente ribaltato da Foroni e compagni che, in 2’, realizzano 14 punti. Nella ripresa continua il monologo ospite, avente come unico obiettivo quello di far realizzare tutti i giocatori a referto. Nel quarto periodo segna anche Cherif ed il traguardo è raggiunto. Perla del quarto e forse della partita una bomba di Foroni da 9 metri che, con questo canestro bellissimo,coronerà una partita magnifica. 

UNDER 19, PRIMO KO BEFFARDO


BASKET 2000-BASKET 95 FAENZA 67-68
(24-20; 15-17; 14-13; 14-18)
BASKET 2000: Manfredi, Colacicco, Spaggiari 17, Panisi, Levinskis 15, Guidetti 8, Bonaccini, Filippi, Ganapini 20, Bertolini 4, Nasi 3, Morabito. All. Picelli-Iotti.
BASKET 95 FAENZA: Tironi, Burbassi, Polloni 2, Dal Monte, Gallo 6, Laghi 29, Bacchilega 9, Salvatori 2, Fabbri 10, Giorgetti, Balducci 9. All. Tesei.

Prima sconfitta per l’Under 19 che cade in casa contro Faenza: partita condotta per 39’57” dai reggiani che,però,non riescono mai a distanziare i romagnoli. La beffa arriva a 3 secondi dalla fine con un tiro da 3 di Laghi. La partita inizia (e continuerà) con un ritmo bassissimo da parte di tutte e 2 le squadre, ma il Basket 2000 va subito 7-0. I romagnoli si svegliano e restano in partite grazie a 2 bombe di Gallo, per il 24-20 finale. Nel secondo parziale i padroni di casa arrivano a +8, ma Faenza recupera e va negli spogliatoi sotto di due lunghezze. Copione identico nella ripresa, sia nel terzo che nel quarto periodo: incapaci di gestire il vantaggio, cosa già accaduta con Masi e Murri, i ragazzi reggiani subiscono il rientro di Faenza che, a 3” dalla sirena, si porta in vantaggio per l’unica volta in partita.

18 novembre 2012

UNDER 17 ZONALI, SECONDO KO DI FILA IN CASA


BASKET 2000-PALLACANESTRO PIACENTINA 52-60

Arriva il secondo stop di fila casalingo per gli Under 17 zonali. Partita bruttissima, dove il Basket 2000 si nasconde dietro le pur seppur numerose assenze (Mattioli, Cilloni, El Abdaoui e Laganà) e con questo alibi non riesce mai ad avere la grinta giusta per vincere il match. Piacenza è brava a sfruttare le debolezze altrui e punisce ripetutamente con penetrazioni e contropiedi. L'unica timida reazione arriva nella seconda parte del terzo quarto quando dal -14 si passa al -4 trascinati dai due 1998 Facchini e Foroni (facenti parte dell'Under 15), gli unici a mettere il cuore in campo. Piacenza però è brava a rimanere lucida e strappare i due punti. Speriamo che questo ci serva da lezione per le partite future, già sabato servirà un altro atteggiamento in trasferta a Sant'Ilario.

Basket 2000: Facchini 4, Medici ne, Colli 6, Simonini 2, Foroni 9, Denti 9, Ramponi 2, Simone Del Rio, Singh 9, Stefano Del Rio 5, Rika 6.  

UNDER 14, DOPO LA BUONA PROVA CON SAN LAZZARO, ARRIVA LA PRIMA VITTORIA


CASTEL SAN PIETRO-BASKET 2000 51-84

Arriva finalmente la prima vittoria stagionale per l'Under 14, ottenuta in trasferta sul campo di Castel San Pietro. La formazione di Manini & Co. si trova a giocare contro un avversario modesto che, almeno in questa occasione, non ha mai dimostrato di poter reggere il confronto. Dopo il primo quarto il punteggio è fissato sul 22-11 per i reggiani, che continuano a segnare implaabili e vanno al riposo sul 42 a 23 in loro favore. Partita chiusa già nel primo tempo ed il copione si ripete nella ripresa. Il Basket 2000 porta a casa il tanto agognato referto rosa, pur senza aver giocato in maniera brillante. Seppur lontani dall'intensità espressa solo qualche giorni prima in casa con BSL, si ritorna a Reggio con una vittoria che speriamo dia fiducia nei propri mezzi al gruppo. Da lunedì si torna in palestra a lavorare in vista dell'insidiosa trasferta di Imola.

Basket 2000: Manini 20, Vologni 27, Pellini 18, Montanari 12, Gagliardi 3, Gualdi 2, Damiani 2.

BASKET 2000-SAN LAZZARO 45-93

Il Basket 2000 riesce a rimanere in partita sostanzialmente per un quarto contro i campioni regionali della BSL. A metà del primo quarto il punteggio vedeva addirittura condurre i reggiani per 16-10. I bolognesi piazzano il primo break nel secondo quarto (7-24) andando a riposo sul punteggio di 27-50 in loro favore. Nel terzo quarto l'altissima intensità difensiva bolognese non scende, e con l'uso ininterrotto della loro zone press, archiviano definitivamente la partita chiudendo la terza frazione sul 36-79. Nell'ultima frazione si segnala una piccola reazione d'orgoglio da parte del Basket 2000. Si va negli spogliatoi sul punteggio di 45-93, con la consapevolezza di aver giocato contro una formazione che di livello superiore e che probabilmente dominerà il campionato. La soddisfazione di aver visto tante cose positive rimane, evidenti i segnali di crescita: oraa c'è da continuare sulla strada intrapresa.

Basket 2000: Manini 15, Ferretti, Montanari 4, Gualdi 2, Pellini, Montecchi, Del Bene 4, Gagliardi, Melioli 2, Damiani 2, Vologni 16.

17 novembre 2012

DNC, KO INTERNO CON GIULIANOVA


BMR BASKET 2000 SCANDIANO-GLOBO GIULIANOVA 62-72
Basket 2000 Scandiano: Grisanti 3, Montanari 11, Pezzi 7, Iori F. 13, Astolfi 7, Iori A. 19, Garofoli 2, Ganapini, Nasi ne, Spaggiari ne. All. Volpato.
Giulianova: Pappacena 19, Iagrosso 18, Gallerini 18, Sacripante 8, Travaglini 7, Pira 1, Cianella ne, Di Luca ne, Papa ne, Di Bella ne. All. Alessandrini.
Arbitri: Nuara di Brescia e Cordone di Pavia.
Parziali: 21-17, 37-32, 46-49.

Secondo ko interno consecutivo per la Bmr Basket 2000 Scandiano che, dopo Porto Sant’Elpidio, vede passare anche Giulianova al PalaRegnani. Non basta, agli uomini di Volpato, un primo tempo trascorso quasi sempre in testa: dopo le schermaglie iniziali, il primo allungo è dei padroni di casa che, con un gioco da tre punti di Grisanti ed una tripla di Astolfi vanno sul 17-12; nel secondo parziale torna avanti Giulianova ma i due Iori, Francesco ed Andrea, piazzano due bombe consecutive per il 37-31. In uscita dagli spogliatoi, però, la partita cambia direzione: il terzo quarto è equilibrato, con gli ospiti che al 30’ comandano di 3 lunghezze, mentre nel quarto periodo è ancora Andrea Iori, il migliore dei suoi, a tenere incollata la Bmr al match, fissando per ben tre volte il -4. Giulianova, che in trasferta non aveva mai vinto, resiste e fissa il finale 62-72 grazie alla precisione dalla lunetta. 

16 novembre 2012

DNC, DOMANI ARRIVA GIULIANOVA


Reduce dalla pesante sconfitta interna contro Porto Sant’Elpidio, la Bmr Basket 2000 Scandiano ha dalla sua il calendario, che mette in programma per questa sera (sabato 17/11, palla a due ore 21), il secondo appuntamento casalingo consecutivo: al PalaRegnani, infatti, è di scena la Globo Giulianova, formazione che ha 4 punti in classifica come Montanari e compagni e che, in trasferta, non ha mai vinto.

L’avvio di stagione della formazione di Volpato non è stato certamente fortunato: gli infortuni (capitan Bettelli ne avrà ancora per un mesetto) hanno giocato un ruolo importante, ma è ora di cambiare rotta. Il ds Punghellini, nei giorni scorsi, ha suonato la carica, chiedendo alla squadra di non cercare alibi nelle situazioni di difficoltà, ma reagendo collettivamente. La classifica è molto corta e, ritrovando il giusto feeling con il successo, nessun traguardo è fuori portata.

Venendo agli avversari da tenere d’occhio, il pericolo numero uno è sicuramente il play/guardia romano Danilo Gallerini: classe 1980, realizza 21,2 punti di media in quasi 33’ di impiego ed è nella Top 5 del girone sia a livello di punti realizzati che di valutazione. L’high è arrivato contro Murri (31 punti). In posizione di ala c’è l’altro 32enne Francesco Conti: 195 cm d’altezza, realizza oltre 11 punti di media per gara. Completa il terzetto degli atleti in doppia cifra il centro Simone Travaglini, classe 1983: 198 cm, buona capacità a livello di stoppate, ha segnato 16 punti nell’ultimo match con San Marino. In cabina di regia trova spazio il 24enne Giuseppe Sacripante, schierato per oltre 32’ sul parquet, mentre a completare il quintetto c’è il campano Giovanni Pappacena, classe 1981, che è l’uomo più impiegato da coach Alessandrini con 34’ di utilizzo. In uscita dalla panchina il classe 1976 Daniele Iagrosso (4,2 punti in 18’) e la guardia classe 1989 Stefano Cianella (3,5 punti in 13’).

15 novembre 2012

IL DS PUNGHELLINI: "BMR, NESSUN ALIBI"

Nessun alibi. Le attenuanti non mancano, in primis gli infortuni, ma il bilancio di due vittorie e tre sconfitte non soddisfa la Bmr Basket 2000 Scandiano. A suonare la carica, in vista della gara interna di sabato contro Giulianova (palla a due ore 21), è il ds Massimo Punghellini, che chiede ai suoi uomini di svoltare sul piano della mentalità.

Partiamo dagli infortuni, che vi hanno spesso costretto a buttare nella mischia tanti giovani.
“Gli under, come preventivato, sono parte integrante della prima squadra. Purtroppo non è stato possibile inserirli gradualmente e si è reso necessario un impiego prolungato e prematuro con grossi carichi di responsabilità”.

Bettelli quando rientrerà?
 “Bettelli è sinonimo di esperienza, regia e collegamento in un gruppo composto da giovani e senatori. La sua assenza è molto pesante perché in questo momento avremmo bisogno delle sue caratteristiche. Potrebbe averne ancora per un mesetto”.

I problemi, in questo momento, non vi mancano. Come cambiare rotta?
“Mettendo da parte gli alibi. Lusetti non c’è più: ci dispiace enormemente, ma ormai la sua assenza è un dato certo da qualche settimana”.

Forse, in questo momento, il roster è un po’ corto.
“Vero, ma questo potrebbe essere uno stimolo in più per chi, con Lusetti e Bettelli in campo, avrebbe forse trovato meno spazio, gente che quindi ha più possibilità di mettersi in mostra”.

Già con Giulianova, quindi, serve una svolta?
“Non si regalano le partite come contro Porto Sant’Elpidio, dove dopo pochi minuti eravamo già sconfitti. Serve una svolta, certo, nell’atteggiamento e nelle motivazioni. Siamo l’unica squadra reggiana di DNC? Dimostriamolo”.

12 novembre 2012

ANCHE ZOLA PREDOSA SI INCHINA DI FRONTE AGLI UNDER 19!


FRANCIA ZOLA PREDOSA-BASKET 2000 58-73
(19-19; 19-14; 5-19; 15-21)
ZOLA PREDOSA: Rousseau, Gamberini 10, Tarozzi, Margotto 5, Tubertini 1, Balducci 2, Melchiorre 11, Gheduzzi, Lodi, Poli 12, Pinardi, Maresi 17. All. Lanfranchi
BASKET 2000: Generali, Colacicco, Spaggiari 21, Panisi 1, Levinskis 12, Guidetti 4, Bonaccini, Filippi, Ganapini 31, Bertolini 2, Morabito 2, Nasi. All. Picelli-Iotti.

L’Under19 del  Basket 2000 espugna l’insidiosa (e finora imbattuta) palestra di Zola Predosa al termine di una partita avvincente e rimane in testa alla classifica in coabitazione con Ferrara. Il primo parziale è all’insegna dell’equilibrio, con il Basket 2000 impegnato a disinnescare,con Panisi e Bertolini, lo spauracchio Gamberini (1995 scuola Virtus), che lo scorso anno lo scorso anno ha “massacrato” i reggiani con due prestazioni da più di trenta punti. Le cose sembrano complicarsi nel secondo quarto quando, complici qualche chiamata troppo fiscale ed i conseguenti problemi di falli, Zola vola al +11: il Basket 2000, tuttavia, reagisce e va negli spogliatoi sotto di 5 lunghezze. Ad inizio ripresa la partita cambia corso: la difesa ospite diventa inespugnabile (solo 5 punti concessi) e l’attacco batte con regolarità la zona bolognese. E’ è il preludio ad un quarto periodo di amministrazione, fino a quando la sirena non certifica il successo ed il primato in classifica.

11 novembre 2012

UNDER 15: SALUTATE LA CAPOLISTA!


BASKET JOLLY SPZ - PALLACANESTRO PRIMAVERA 72-27
(24-5; 21-10; 18-6; 9-6)
BASKET JOLLY: Artoni, Moscatelli 15, Bettuzzi, Lamantea 14, Foroni 7, Roggero 7, Manini 7, Pellini 2, Saccaggi 4, Facchini 8, Rompianesi 6, Venturelli 2. All. Picelli-Pambianchi.
PRIMAVERA POGGIO RUSCO: Bellelli 3, Roversi, Vito, Pollastri, Bellintani, Bombarda 2, Oliani, Patria, Zapparoli 2, Rossetti 8, Bellesia, Feehi 12. All. Cassinerio.

Quarta vittoria consecutiva per l’Under 15 che mantiene, imbattuta, la testa della classifica. Questa volta è la Pallacanestro Primavera a cadere sotto i colpi dei giovani reggiani: nonostante l’ottima fisicità, i mantovani nulla hanno potuto contro la maggior tecnica e velocità del Basket Jolly, privo tra l’altro di Vologni e con Roggero recuperato all’ultimo.

Nel primo quarto ha inizio il monologo dei padroni di casa: 17-0 con Lamantea, Moscatelli e Roggero autentici protagonisti. Il lungo Lamantea (190 cm) mette in mostra 2 canestri con mano sinistra che, fino a pochi mesi fa,non facevano parte del suo repertorio. Poggio Rusco segna grazie a 2 tiri liberi,ma,già a fine primo quarto,la partita è già finita. Nel proseguo il copione è il medesimo: si va all’intervallo sul +30 interno, grazie al contributo del 1999 Pellini, mentre ad inizio ripresa Poggio Rusco prova la carta della zona, riuscendo per qualche minuto a bloccare l’attacco reggiano. 

DNC, BMR KO IN CASA


BMR SCANDIANO-PORTO SANT’ELPIDIO 58-86
Bmr Basket 2000: Astolfi 6, Iori A. 10, Grisanti 5, Pezzi 5, Montanari 9, Spaggiari, Iori F. 18, Garofoli 5, Guidetti, Ganapini. All. Volpato.
P.S.Elpidio: Torresi 12, Polidori 12, Tombolini 18, Chiericozzi 1, Sagripanti 3, Marotta, Valentini 11, Postacchini 9, Caletti 6, Faccenda 14. All. Schiavi.
Arbitri: Azami di Bologna e Colinucci di Forlì.
Parziali: 15-24, 25-43, 36-66.


Non basta un buon inizio alla Bmr Basket 2000 Scandiano per avere la meglio sulla corazzata Porto Sant’Elpidio, che viola il PalaRegnani con un netto 58-86. Il primo canestro della gara è una tripla del neotrentenne Montanari, che dà avvio ad un parziale di 10-2 con la complicità di Grisanti e Francesco Iori. Porto Sant’Elpidio, però, si rifà sotto in un amen e il primo canestro dell’esperto Facenda sigla la parità a quota 13. A quel punto i marchigiani inseriscono il turbo: break di 0-13 e vantaggio consistente già al primo intervallo. Nella seconda frazione duplice sussulto d’orgoglio dei locali, che per due volte tornano a -8: gli ospiti, però, non si fanno sorprendere e, con i vari Torresi, Polidori e Tombolini vanno al riposo con 18 lunghezze di vantaggio. Porto Sant’Elpidio dilaga nella ripresa, quando raggiunge addirittura il +36: per la Bmr una gara da dimenticare in fretta, visto che già sabato prossimo – in casa contro Giulianova – c’è un appuntamento da non fallire.

9 novembre 2012

DNC, DOMANI AL PALAREGNANI ARRIVA LA "BIG" PORTO SANT'ELPIDIO


Si ritorna al PalaRegnani per fare il bis. Domani (sabato 10/11) contro Porto Sant’Elpidio (palla a due ore 21) la Bmr Basket 2000 Scandiano va a caccia del secondo successo in altrettante gare dopo il toccasana di sette giorni or sono, quando Montanari e compagni hanno sbancato Recanati. Di fronte ai ragazzi di coach Volpato c’è una delle big del campionato, che domenica scorsa ha interrotto la propria striscia di imbattibilità in quel di San Lazzaro: La situazione dell’infermeria scandianese non è certamente delle più floride (Bettelli è ancora ko), ma c’è voglia e desiderio di gettare il cuore oltre l’ostacolo e di regalare al pubblico di casa una serata indimenticabile. Per fare questo serve una grande prova collettiva, abbinata a grande applicazione difensiva contro una squadra che ha tanti punti nelle mani.

Il miglior realizzatore della formazione marchigiana è l’ala Facenda: classe 1975, giocatore da 20 punti di media (high di 27 contro San Marino), il 2 metri pesarese nell’ultimo turno ha collezionato un 30 di valutazione, che lo pone tra i leader della speciale graduatoria. Un altro elemento dal canestro facile è la guardia Tombolini, classe 1987: per lui oltre 14 punti di. In doppia cifra va abitualmente anche il centro Valentini, che nell’ultimo turno è rimasto però in campo solo 13’, atleta che dall’alto dei 202 cm sa dire la sua anche a livello di rimbalzi (è nella top ten del girone). In posizione da “3” agisce un altro atleta con un curriculum non indifferente: si tratta del classe 1977 Polidori, il più impiegato nelle fila marchigiane. A guidare la squadra dalla cabina di regia c’è il playmaker Carletti, classe 1982, tra i migliori assistman del girone; dalla panchina esce il 1992 Torresi, altro elemento che supera i 2 metri, in grado di realizzare oltre 8 punti a partita.

4 novembre 2012

DNC, SI RITORNA AL SUCCESSO


LUI’ PORTE RECANATI-BMR BASKET 2000 SCANDIANO 70-81
Recanati: Piloni 11, Cardinali 10, Magrini 11, Mosca 2, Nardi 10, Manoni 8, Pieralisi 15, Gurini 3, Attili, Mazzoleni ne, Gonnelli ne. All. Castellani.
Basket 200 Scandiano: Grisanti 17, Iori F. 16, Montanari 17, Astolfi 6, Garofoli 17, Pezzi, Iori A. 4, Spaggiari 2, Levinskis, Ganapini ne. All. Volpato.
Arbitri: Fanesi di Ancona e Valleriani di Ascoli Piceno.
Parziali: 25-7, 37-29, 55-53.

La Bmr Basket 2000 ritrova il sorriso regolando in trasferta la Lui’ Porte Recanati al termine di una grande rimonta. Priva di capitan Bettelli, messo ko da una distorsione in settimana, e con Astolfi acciaccato, la squadra di Volpato fatica ad approcciare il match, anche perché il parquet è stato lavato con acqua e zucchero in vista della sfida di DNA dell’indomani tra Recanati e San Severo: il punteggio, al 10’, segna 25-7 per i padroni di casa, mentre gli ospiti passano i primi 10’ a cercare di non scivolare e a prendere confidenza con un pallone “appiccicoso”. La Bmr rialza la testa nel secondo quarto, segnando 22 punti contro i 12 dei marchigiani, ma ancora non basta per arrivare a stretto contatto coi rivali. Nella ripresa il break decisivo: trascinati da un Garofoli perfetto (7/8 dal campo, con 6/6 da due, 14 rimbalzi e 29 di valutazione in soli 25’ giocati), gli scandianesi inseriscono il turbo e travolgono gli avversari, andando ad imporsi di 11 lunghezze. Un toccasana in un momento difficile, conciso con la brutta notizia dello stop forzato di Lusetti ed i due ko di fila: ora la Bmr dovrà andare a caccia di continuità, cercando di ottenere i due punti dalla gara interna di sabato prossimo contro la temibile Porto Sant’Elpidio.

UNDER 17 ZONALE, PRIMO KO


BASKET JOLLY - ICE SPZ -SAN POLO 73-80
Arriva il primo stop in campionato per l'Under 17 zonale contro San Polo. L’inizio di gara è positivo, nonostante un avversario superiore fisicamente ma, dopo 5’ di buon livello, arriva il black out e gli avversari ne approfittano chiudendo il primo quarto sul 18-22 in loro favore. Nella seconda frazione San Polo allunga, raggiungendo anche la doppia cifra di vantaggio, e il punteggio all’intervallo è di 37-45.La pausa fa bene al Basket JOLLY che ad inizio ripresa reagisce: Mattioli e Singh in attacco e Cilloni, Denti e Colli in difesa scuotono i compagni e anche Rika riesce a dare il suo contributo sotto canestro, riportando avanti la squadra al termine del terzo quarto. Nel finale, tuttavia, le assenze si fanno sentire e San Polo fa propria la partita con il punteggio di 73-80.

ICE - SPZ : Mattioli 20, Simonini, Colli 11, Cilloni 10, Laganà, Rossi 2, Denti 11, Ramponi, Singh 13, Rika 6.



2 novembre 2012

DNC, DOMANI TRASFERTA A RECANATI


Bmr Basket 2000 a Recanati per ritrovare il successo. La formazione scandianese è di scena domani sera (sabato 3 novembre) alle 21,15 in terra marchigiana, col chiaro intento di riscattarsi dopo gli inattesi ko delle ultime due giornate.

La sfortuna, purtroppo, si è accanita nuovamente sul team boiardesco: capitan Bettelli, vittima di una forte distorsione nell’amichevole con la Rebasket, sarà costretto a guardare i compagni da fuori per circa un mese. In dubbio anche Astolfi, vittima di una contusione al quadricipite femorale.

L’avversario non è insormontabile, avendo collezionato tre ko in altrettante apparizioni: la Lui’ Porte, infatti, ha perso all’esordio 78-59 a San Lazzaro, bissando una settimana dopo in casa contro Bertinoro (64-53) e chiudendo un trittico non certo agevole col -20 di Porto Sant’Elpidio (79-59).

Nelle file marchigiane il giocatore più pericoloso è la guardia Magrini, classe 1992, che vanta uno score da 13,3 punti di media all’attivo. A coadiuvarlo il più esperto Mosca, classe 1980, che sfiora la doppia cifra. Sotto canestro c’è il miglior stoppatore del torneo, Piloni: 204 cm, classe 1988, divide il ruolo di centro con Nardi.

Nella foto Andrea Iori, play/guardia classe 1992 arrivato lo scorso anno dalla Pallacanestro Reggiana.

UNDER 15: IL SUCCESSO DI MIRANDOLA VALE LA VETTA!


PICO MIRANDOLA-BASKET JOLLY 44-64
(14-13; 6-19; 16-11; 8-21)
PICO MIRANDOLA: Baraldi, Pieri 2, Veronesi 1, Reggiani, Sferrazza 6, Feloni, Soavi 8, Guerzoni 5, Vivarelli 22.
All. Baraldi.
BASKET JOLLY: Manini 2, Bettuzzi, Lamantea 2, Foroni 2, Vologni 24, Venturelli 3, Facchini 4, Rompianesi 2, Saccaggi, Cherif, Moscatelli 9, Roggero 16. All.Picelli-Pambianchi.

Terza vittoria con consecutiva per gli Under 15 in quel di Mirandola contro la squadra che,lo scorso anno,ha dominato il girone modenese perdendo una sola partita(la prima)e vincendone 15 consecutive. Il viaggio che porta a Mirandola permette al Basket jolly di passare per le zone colpite dal terremoto, tra macerie e case sventrate: una sensazione forte, da lasciare senza parole. L’inizio è complicato: la stanchezza dovuta alla sera precedente (Halloween) si fa sentire e i reggiani perdono palloni a raffica e non vedono il canestro. Nella seconda frazione Hey Presto approfitta della grande fisicità in suo possesso e, con tre lunghi in campo, arriva l’allungo che porta al riposo sul +12 per la squadra che viaggia. Nella ripresa i modenesi tornano a -1 grazie alla zona 2-3, ma dopo un parziale interno di 11-0 arriva la replica e, nel quarto periodo, il match è chiuso con grande autore
volezza. Si torna a casa con due punti che valgono la testa della classifica!

UNDER 15, CARPI TRAVOLTA


(24-0; 13-8; 21-11; 10-12)
BASKET 2000: Artoni 2, Moscatelli 7, Bettuzzi, Lamantea 9, Foroni 6, Roggero 14, Manenti A., Manenti M. 2, Saccaggi 4, Facchini 8, Rompianesi 4, Venturelli 12. All.Picelli-Pambianchi.
NAZARENO CARPI: Marchi, Loglisci, Lugli 2, De Santis 6, Ucciero 2, Mazzini, Vaccari 6, Sarnelli 13, Pinto 2, Mirotti. All. Barberis.

Esordio casalingo per gli Under 15 del Basket 2000 e facile vittoria contro il Nazareno Carpi. Partita decisa già nel primo quarto: dopo 3’ senza canestro, i ragazzi allenati dalla coppia Picelli-Pambianchi piazzano un parziale di 24-0 che incanala il match nella giusta direzione. Nel secondo periodo iniziano le rotazioni, ma la gara rimane saldamente nelle mani dei locali, che toccano i 40 punti di vantaggio ad inizio ripresa. Nel finale si cerca di far segnare tutti gli elementi del roster, ma purtroppo la cosa non riesce. 

UNDER 19 ELITE, ESPUGNATA BOLOGNA!


BIANCOBLU BOLOGNA-BASKET 2000 58-63
(12-12; 17-14; 13-17; 16-20)
BIANCOBLU BOLOGNA: Torri 5, Guidi 2, De Nittis 2, De Simone 10, De Fila, Galassi 4, Tedeschi 3, Guidetti 7, Sibani 6, Leone 9, Dall’Omo 2, Varotto 6. All. Lepore.
BASKET 2000: Generali, Colacicco 1, Morabito 3, Spaggiari 10, Levinskis 12, Guidetti 13, Bonaccini, Filippi 1, Ganapini 21, Bertolini 2, Ligabue, Manfredi. All. Picelli-Iotti.

Grande successo dell’Under 19 Elite del Basket 2000, che espugna la Furla dopo una grande battaglia. Ospiti in campo con tanti problemi fisici, ma con grande voglia di ben figurare: la Biancoblu pressa a tutto campo, ma Ganapini e compagni piazzano un break iniziale di 0-7. La rimonta felsinea arriva nella seconda parte del primo quarto e manda le due squadre all’intervallo sul 12 pari. Nella seconda frazione i bolognesi trovano il canestro con continuità, mentre il Basket 2000 predilige il gioco interno e conquista tantissimi liberi, andando negli spogliatoi sotto di 3. Nella ripresa sono i padroni di casa a premere sull’acceleratore, ma Guidetti piazza 5 punti di fila e porta avanti i reggiani, che nell’ultima frazione hanno in mano l’inerzia della gara. Spaggiari (autore di una prova al di sotto delle sue possibilità),trova un tiro da 3 che aumenta il vantaggio e, subito dopo, Bertolini chiude la contesa con una schiacciata in contropiede. Il resto è amministrazione fino a fine partita

31 ottobre 2012

UNDER 17 ZONALI, BEL SUCCESSO SU PARMA


BASKET 2000-VICO PARMA 86-36

Bella vittoria degli Under 17 Zonali, che superano 86-36 il Vico Parma. Contro un gruppo sicuramente più fisico di Salsomaggiore ma molto indietro dal punto di vista tecnico, i reggiani partono col piede giusto spinti dai canestri di Denti e  Singh e grazie a una discreta difesa chiudono avanti il primo quarto di 8 lunghezze (20-12). Nel secondo quarto Cilloni e Mattioli trascinano l'attacco e in difesa Denti e Colli recuperano palloni preziosi che permettono alla squadra di casa di allargare il divario di andare negli spogliatoi sul +19 (40-21). Nella ripresa, nonostante il tentativo di zona di Vico, il Basket 2000 non si fa intimidire e colpisce in contropiede grazie all'ottima difesa di Denti ma in generale di tutto il gruppo. Nel finale spazio anche ai più 'piccoli' tra cui spicca un ottimo Simonini che all'esordio in campionato gioca senza paura e con grande coraggio. Sabato giochiamo sfida interna contro san polo, sulla carta tra le favorite.

BASKET 2000: Mattioli 11, Simonini 6, Colli 7, Cilloni 21, Rossi 2, Denti 10, Ramponi, Simone del Rio 6, Singh 12, Stefano del Rio 9, Rika 2.


28 ottobre 2012

UNDER 14, KO CON FORLI'

BASKET 2000-CA OSSI FORLI' 64-94

Esordio difficile per l'under 14 nel massimo campionato di categoria, che dopo tanti anni di vittorie facili, paga lo scotto del confronto con una formazione ben preparata tecnicamente e fisicamente. Bene nel primo quarto (18-23), i reggiani subiscono in chiusura di secondo quarto un parziale che li porterà al riposo sul -16. Buona reazione nel terzo quarto, poi i problemi di falli (3 giocatori usciti per raggiunto limite) e le troppe palle perse fanno dilagare il Forli che chiude sul +30. Prossima tappa in casa della forte Pontevecchio domenica 4/11.

Basket 2000: Manini 19, Ferretti 4, Veronesi, Montanari 2, Del Bene 9, Gagliardi 3, Pellini 4, Melioli, Damiani 2, Vologni 19.

DNC, SECONDO KO DI FILA: AL PALAREGNANI PASSA SAN MARINO



BMR BASKET 2000 SCANDIANO-PALLACANESTRO TITANO SAN MARINO 48-60
Basket 2000 Scandiano: Pezzi 6, Montanari 1, Astolfi 10, Iori A. 12, Bettelli 2, Iori F. 4, Grisanti 9, Garofoli 2, Levinskis 2, Guidetti ne. All. Volpato.
San Marino: Marisi 14, Saccani 1,Polverelli 1, Casadei 3, Cardinale 5, Agostini 12, Benzi 15, Zannoni 3, Macina 3, Zanotti 3. All. Del Bianco.
Arbitri: Villa e Restuccia di Bologna.
Parziali: 11-15, 23-32, 30-45.

Sconfitta casalinga per la Bmr Basket 2000 Scandiano, che colleziona il secondo ko di fila cedendo in casa a San Marino. I locali recuperano Francesco Iori, ovviamente non al meglio della condizione, ma fanno fatica ad entrare in partita: ci vogliono 5’ perché un tiro libero di Andrea Iori li sblocchi. Non che San Marino faccia meglio, almeno all’inizio, ed il primo quarto si chiude sull’11-15 per i rappresentanti della Repubblica del Titano. Nel secondo periodo Garofoli riesce a siglare la prima parità sul 19-19, ma proprio in quel momento gli ospiti allungano, trascinati dall’ex professionista Agostini, e vanno al riposo sul +9. Al rientro in campo dagli spogliatoi ci si aspetta una reazione, che tuttavia non arriva: la Bmr segna solo 2 punti in 7’ e gli avversari arrivano addirittura al +20. La reazione del finale non basta per rendere meno amara la sconfitta.

26 ottobre 2012

BMR, DOMANI AL PALAREGNANI C'E' SAN MARINO


La Bmr Basket 2000 Scandiano torna in campo domani sera (sabato 27/10) al PalaRegnani (palla a due ore 21), nella terza giornata di DNC. Ospite della Volpato band è la Pallacanestro San Marino, ancora ferma al palo dopo le sconfitte rimediate contro il Castiglione Murri e la forte Porto Sant’Elpidio. Per i padroni di casa è l’occasione giusta per ritrovare i due punti dopo il ko di domenica scorsa a Porto San Giorgio, gara dove – replicando l’intensità della sfida d’esordio contro Fabriano – il risultato finale poteva essere ben diverso. Nessun dramma, ci mancherebbe: siamo solo all’inizio e, in più, la squadra aveva un tasso di gioventù importante, come dimostra la presenza dei cinque under a referto. Nella sfida odierna dovrebbe rientrare Francesco Iori, che ha risolto il problema muscolare (la risonanza aveva evidenziato una piccola lesione al soleo, che risulta ora guarita): un’addizione importante, anche perché in precampionato “Pagno” era stato il più incisivo in fase realizzativa. Qualche acciacco anche per i baby Ganapini e Nasi, che però dovrebbero farcela. In casa sammarinese, invece, sono due i giocatori da tenere d’occhio: il primo è l’esterno Matteo Saccani, classe 1984, che in due giornate ha collezionato 15,5 punti di media in 34’ di utilizzo. L’altra bocca di fuoco del team sammarinese è l’ala Giovanni Marisi, classe 1988: lo scorso anno vestiva i colori del Barone Montalto Forlì e anch’egli, come il compagno di squadra, è oltre i 15 punti realizzati. Non è stato utilizzato contro Porto Sant’Elpidio, ma sotto canestro c’è l’ex professionista Dimitri Agostini, centro lucchese di 202 cm per 106 kg, capace di dare esperienza al reparto.

Nella foto il presidente della Bmr Basket 2000, Giorgio Bertani.

25 ottobre 2012

UNA BRUTTA, BRUTTISSIMA NOTIZIA: "PEPPO" DEVE FERMARSI.


Lorenzo “Peppo” Lusetti lascia il basket. Un notizia shock, a cui purtroppo nessuno vorrebbe credere. “Sono molto dispiaciuto – è la dichiarazione del giocatore, tornato in estate alla Bmr Basket 2000 Scandiano – anche perché non posso farci niente”. Lusetti è stato fermato per un’anomalia genetica su tracciato elettrocardiografico che, a regime di sforzo e di stress agonistico, può provocare nei casi più gravi conseguenze cardiache: “Il mio obiettivo è dare voce a questa cosa, cercare qualche contatto con chi decide queste leggi. Negli Stati Uniti, con una autocertificazione, si può giocare, rischiando di proprio: in Italia siamo molto rigorosi, e questo è giusto, ma c’è troppa responsabilità sui medici”. A 24 anni, quindi, si tratta di appendere le scarpe al chiodo: “Me l’aspettavo, inutile illudersi. Certo, il pensare di non potere più fare sport non mi rende felice”. Anche la Bmr Basket 2000 è a fianco del ragazzo: “Siamo molto rammaricati per “Peppo – dichiara la società – non tanto e non solo per il valore tecnico, quanto perché questo ragazzo, tornato in estate da Castelnovo Sotto, è costretto a fermarsi. Vogliamo ringraziare “Peppo” per gli anni trascorsi al Basket 2000 e per la fiducia riposta in noi per la stagione che avrebbe dovuto affrontare quest’anno, rinunciando a piazze ben più importanti pur di rivestire i nostri colori”. 

23 ottobre 2012

UNDER 19, SECONDO SUCCESSO CONSECUTIVO


BASKET JOLLY-CASTIGLIONE MURRI 79-72
(22-25; 22-22; 22-10; 13-15)
BASKET JOLLY: Generali 5, Colacicco, Spaggiari 8, Panisi, Levinskis 15, Guidetti 7, Dalla Porta, Filippi 2, Ganapini 39, Bertolini 1, Morabito, Nasi. All.Picelli-Iotti.
CASTIGLIONE MURRI: Ferraboschi, Flori 20, Malaguti 2, Ventura 4, Grazi, Garagnani 12, Gandolfi 16, Lemoli, Flamini 11, Pedroni 5, Coen, Macri. All.Ricci-Brusori.

Debutto casalingo vittorioso per l’Under 19 Elite del Basket *Jolly-ICE, che regola al termine di una partita divertente il fortissimo Castiglione Murri. Pronti-via e si capisce fin da subito il copione della gara: le difese sono inesistenti e gli attacchi scatenati. Tutto il quarto è caratterizzato da un bellissimo punto a punto: solo nel finale del quarto, Murri raggiunge un vantaggio massimo di 5 punti e chiude sul 22-25 in suo favore. Nel secondo parziale ICE prova la difesa 3-2 e, successivamente, la box-and-one: mossa che all’inizio mette in difficoltà i bolognesi ma che, alla lunga, non ferma l’ottimo Flori. In attacco, invece, Ganapini è stellare (39 punti con 47 di valutazione,il tutto considerando il mal di schiena) e trova ottime spalle in Levinskis (15 punti e 32 di valutazione) e Spaggiari (10 assist). Nella ripresa la svolta: il quintetto locale gioca con grande applicazione difensiva e grande velocità in attacco: dal -3 del 20’ si passa così al 66-57 dell’ultimo intervallo. Nel quarto periodo la tensione si fa sentire e Murri riesce a rimontare lo svantaggio di 13 lunghezze arrivando a -1: fortunatamente l'ICE non si fa intimorire e Filippi, dalla lunetta, chiude l’incontro.

22 ottobre 2012

UNDER 15, SFATATO IL TABU' RUBIERA


REBASKET-SPZ JOLLY 53-79
(21-18; 8-18; 16-18; 8-25)
REBASKET: Montanari A. 14, Bizzarri, Gasparini 6, Serri 4, Barp R., Barp S. 1, Montanari, Caffagni, Ballestri 15, Pini 13, Serpetti, Calvello. All. Magnani.
BASKET JOLLY: Cherif, Manenti 2, Foroni 9, Roggero 6, Manini 18, Facchini 2, Lamantea 2, Venturelli 6, Moscatelli 13, Rompianesi 4, Vologni 18. All. Picelli.

Vittoriosa trasferta per l’Under 15 SPZ in quel di Rubiera: sfatato, così, il tabù che vedeva i ragazzi di Picelli sempre sconfitti, negli ultimi due anni, sul parquet avversario. “Dal punteggio – piega il coach – sembra di raccontare di una partita facile,ma, per tutto il primo tempo, abbiamo sofferto l’aggressività degli avversari”. Fin dalle prime battute si capisce il copione della gara: Rubiera mette in campo un gioco aggressivo, che inizialmente porta i suoi frutti (16-8), ma che poi caricherà di falli i giocatori. Nel secondo periodo Manini e Vologni suonano la scossa e, grazie alla lucida regia di Foroni, il Basket Jolly va al riposo sul 29-36 in suo favore. Al rientro in campo la Rebasket reagisce e, complici tre perse consecutive da parte degli ospiti, si riavvicina; nel quarto periodo, però, esce per falli A.Montanari ed il Basket Jolly prende il volo: parziale di 25-8 e due punti in ghiaccio. Prossimo appuntamento domenica 28 alle 11 in via Primo Maggio, dove sarà ospite Carpi.

21 ottobre 2012

DNC, SI TORNA A MANI VUOTE DALLE MARCHE

SANGIO PORTO SAN GIORGIO-BMR BASKET 2000 70-65
PORTO S.GIORGIO: Quercia 5, Lupetti 12, Morresi 10, Perini 11, Luzi 5, Donati 2, Servadio 13, Amelio ne, Spaccapaniccia ne, Antonini 12. All. Ripa.
BMR BASKET 2000 SCANDIANO: Astolfi 6, Iori A. 7, Bettelli 6, Grisanti 10, Pezzi 6, Montanari 22, Spaggiari ne, Garofoli 8, Guidetti ne, Levinski. All. Volpato.
ARBITRI: Paciaroni e Vita di Ancona.
NOTE: parziali 22-24, 44-41, 57-56.

La Bmr Basket 2000 cade a Porto San Giorgio, sconfitta nel finale dalla Sangio. Seppur priva di Francesco Iori e Lusetti, la squadra di Volpato è in partita fino ai secondi conclusivi: a 50" dalla fine gli ospiti sono sopra di 1, ma sono poi costretti alla resa anche da una chiamata dubbia degli arbitri. Da salvare l'ottima prova di Montanari che, dopo aver fatto 17 punti nei primi due quarti, resta in campo condizionato da un colpo alla testa; bene anche Astolfi, autore di una prestazione difensiva importante. Sabato prossimo (ore 21) si ritorna al PalaRegnani per la terza giornata di DNC: ospite di Bettelli e compagni sarà il San Marino.

UNDER 17 ZONALI, VITTORIA ALL'ESORDIO


A.S. DIL BASKET SALSO - BASKET 2000 48-74 
BASKET 2000: Mattioli 23, Colli 3, Rossi 2, Kliseld 3, Cilloni 22, Denti 7, Del Rio Simone 2, Del Rio Stefano 4, El Abdaoui 6, Laganà 2. 

Vittoria all'esordio per l'Under 17 Zonale del Basket 200, che passa senza difficoltà a Salsomaggiore Terme. Partenza ad handicap per Mattioli e compagni, con i padroni di casa che nei primi 5' sfruttano qualche problema difensivo degli ospiti e ma chiudono sotto di 5 (15-20 al 10'). Nel secondo periodo il divario si dilata, con il Basket 2000 che va negli spogliatoi sul +14 (25-39). Nella ripresa il break decisivo: la squadra reggiana esce trasformata dagli spogliatoi e si impone senza difficoltà, anche se il terzo periodo è decisamente migliore del quarto.

20 ottobre 2012

DNC, TRASFERTA DOMENICALE A PORTO SAN GIORGIO


Trasferta domenicale per la Bmr Basket 2000 Scandiano, impegnata alle 18 sul campo della Sangio Porto San Giorgio nella seconda giornata di DNC. Coach Volpato non recupera Francesco Iori, out per un problema muscolare all’esordio, ma confida nel carattere dei suoi per mantenere l’imbattibilità stagionale: nel match d’esordio contro Fabriano, i bianco-rosso-blu hanno dimostrato di avere nervi saldi e voglia di vincere, mostrando sprazzi di ottimo basket. Assente anche Lusetti, per cui la formazione scandianese si presenterà nelle Marche con ben cinque Under a referto. Dopo aver portato a casa i primi due punti, dimostrando che l’organico è di prima qualità, si va a caccia di conferme: la Sangio ha perso nettamente a Giulianova, dove si è arresa 83-53, ma sul parquet di casa non vorrà certo alzare bandiera bianca senza combattere. L’uomo più pericoloso, nella squadra di coach Ripa, è l’esperto Luzi: classe 1974, 201 cm, ha realizzato 14 punti con 7/8 dal campo nel match d’esordio. In doppia cifra anche il play Lupetti, classe 1991, ed il 1994 Perini, 10 punti in uscita dalla panchina in 24’ giocati; in panchina c’è anche Donati, classe 1970, regista della nazionale Over 40. 

19 ottobre 2012

UNDER 17, STOP A FIDENZA


Fulgor Fidenza-Basket 2000 77-58
(19-21;20-16;19-9;19-12)
Fulgor Fidenza: Bandini, Rigoni, Grossi, D’Esposito 8, Parmigiani 22, Iacomino 17, Lettieri 21, Pizzi, Ronchetti, Rubini, Spotti 4, Zerbini 5. All.Zanardi-Fiesolani.
Basket 2000: Ferrari F. 5, Astolfi, Fedeli, Cervi 4, Giordano 11, Benfenati 1, Campani, Luppi 2, Zannini 7, Rinaldi, Ferrari T. 28. All.Iotti-Picelli.

L’Under 17 Elite del Basket 2000 comincia con una sconfitta sul campo della Fulgor Fidenza. In un impianto storicamente ostico (e, per giunta, molto freddo), la squadra ospite comincia bene grazie agli 11 punti consecutivi di Tommaso Ferrari, ben imbeccato sotto canestro dai compagni. Nella seconda frazione Fidenza continua nel suo pressing ma l’infortunio di Iacomino, oltre alla buona verve del Basket 2000, porta il punteggio sul +14 per la squadra che viaggia, a 3’ dall’intervallo lungo. Partita finita? Purtroppo no. La Fulgor comincia a macinare gioco e va nell’intervallo sul 39-37 in suo favore. Nella ripresa il Basket 2000 si affida troppo a soluzioni individuali, che diventano sinonimo di troppe palle perse e di contropiedi altrui; nel quarto periodo i tecnico Iotti e Picelli provano la carta della zona 3-2, ma purtroppo senza esito. Fidenza ottiene così una vittoria meritata, anche se probabilmente impensabile a metà del secondo periodo.

18 ottobre 2012

PRIMA GIORNATA, UNDER 19 OK A CASALECCHIO


MASI CASALECCHIO-BASKET 2000 61-67
(25-10; 14-24; 12-16; 10-17)
MASI: Franchini 7, Meluzzi, Castaldini 13, Roveri 0, Boschi 4, Pasquali 14, Cosentino, Mazzi 3, Tarozzi V. 6;Tarozzi A., Marchesini 8, Botrugno 6. All. Marani.
BASKET 2000: Generali, Colacicco, Panisi, Spaggiari 7, Levinskis 11, Guidetti 6, Bonaccini, Filippi, Ganapini 23, Bertolini 16, Morabito 4, Nasi. All. Picelli-Iotti.

Debutto ok per l’Under 19 del Basket 2000, che si impone a Casalecchio per 67-61. Nel primo quarto partono meglio gli ospiti, avanti 8-2 dopo pochi minuti, poi Levinskis commette il secondo fallo e la squadra non vede più il canestro, andando al primo intervallo con 15 punti da recuperare. La riscossa arriva nella ripresa: il Basket 2000 comincia a fare canestro e, grazie alle conclusioni dalla lunga distanza, va negli spogliatoi sul -5. Nella ripresa la rimonta si completa grazie alla miglior stazza fisica, che permette ai reggiani di lavorare forte a rimbalzo in attacco; il sorpasso avviene negli ultimi 10’ e, anche se con qualche brivido, alla fine arrivano i due punti. Bene Bertolini in uscita dalla panchina e Ganapini, che ha ingranato dopo un inizio non facile. Lunedì prima casalinga alle 21 in via Primo Maggio. 

13 ottobre 2012

BUONA LA PRIMA!


BMR BASKET 2000 SCANDIANO-SPIDER FABRIANO 75-56
Basket 2000 Scandiano: Astolfi 17, Iori A. 7, Bettelli 1, Grisanti 20, Pezzi 9, Montanari 7, Garofoli 9, Guidetti 2, Ganapini 3, Spaggiari. All. Volpato.
Spider Fabriano: Rossi 11, Cerini, Livera A. 12, Costantini 2, Livera O. 2, Loretelli 6, Piermartiri 3, Pierpaoli 1, Bartolotti 6, Novatti 13. All. Cecchini.
Arbitri: Fontanini e Di Napoli di Modena.
Note: parziali 17-12, 32-27, 53-34.

Buona la prima per la Bmr Basket 2000 Scandiano, vittoriosa nell’esordio in DNC sulla Spider Fabriano. La formazione di Volpato, priva di Lusetti e di Francesco Iori, fatica a scrollarsi di dosso gli avversari nel primo tempo: accade così che i marchigiani mettano il naso avanti ad inizio secondo quarto (17-21), ma il break viene prontamente rintuzzato dalla buona vena dei padroni di casa. All’intervallo lungo il punteggio è di 32-27 a favore di Bettelli e compagni, che al rientro in campo cambiano marcia: il parziale decisivo avviene nel terzo quarto, quando i padroni di casa segnano 21 punti contro i 7 degli avversari. Decisivo il giovane play Grisanti, Mvp con 20 punti e ben 10 falli subiti, imitato dal “cavallo di ritorno” Astolfi (17), cui l’esperienza in C regionale a Montecchio ha fatto molto bene. Il prossimo appuntamento della Bmr è previsto domenica prossima, 21 ottobre, alle 18, sul campo di Porto San Giorgio.

12 ottobre 2012

VAI BMR! ALLE 21 DI DOMANI DEBUTTO INTERNO CON FABRIANO


Let’s go Bmr. Comincia domani sera alle 21 l’avventura della Bmr Basket 2000 Scandiano, che al PalaRegnani riceve la Spider Fabriano nella prima giornata di DNC. Un incontro con numerosi punti di domanda: la prima gara ufficiale della stagione, dopo la preparazione estiva, riserva sempre delle incognite, una delle quali è rappresentata dall’avversario. Fabriano, infatti, ha un roster giovanissimo e non ha praticamente disputato gare amichevoli durante la preseason, anche se ha inserito la guardia argentina Novatti in settimana. In casa scandianese, invece, tutti disponibili ad eccezione di Lusetti: a completare i 10 sarà Ganapini, uscito dall’Under 19 al pari del compagno Spaggiari. I volti nuovi della Bmr, invece, sono noti: il giovane play Grisanti, di cui si dice un gran bene, dividerà la cabina di regia con capitan Bettelli; Francesco Iori è risultato il più prolifico, in termini di punti, nelle ultime uscite amichevoli, mentre Pezzi sarà chiamato a dare solidità sotto canestro, permettendo a Montanari di sfruttare al meglio il tiro dalla distanza. A completare l’organico di coach Volpato ci saranno Andrea Iori, Garofoli e Astolfi.