_______________________________________

_______________________________________

19 marzo 2017

SERIE B, CREMA E' DOLCE PER LA BMR: 6 UOMINI IN DOPPIA CIFRA FIRMANO IL BLITZ LOMBARDO

PALLACANESTRO CREMA-BMR BASKET 2000 SCANDIANO 74-81
PALLACANESTRO CREMA: Nicoletti, Liberati 15, Del Sorbo 13, Pasqualin 6, Petronio 7, Manuelli 9, De Min 13, Bozzetto 6, Tardito 5, Bovo. All. Baldiraghi.
BASKET 2000 SCANDIANO: Malagutti 15, Ferrari ne, Bertolini 14, Farioli 12, Astolfi, Veccia 15, Pugi 10, Gurini 4, Germani, Chiappelli 11. All. Tinti.
Arbitri: Battisacco e Falcetto di Torino.
Note: parziali 13-18, 24-36, 51-53. Usciti per falli Del Sorbo, De Min, Pugi e Chiappelli.

Bmr corsara a Crema con sei uomini in doppia cifra, sinonimo di grande prova collettiva. Astolfi e compagni centrano una preziosa vittoria esterna, la terza stagionale, che può risultare molto pesante nella corsa salvezza: sugli scudi Veccia (19 di valutazione) e Malagutti (18), Chiappelli sfiora l’ennesima doppia doppia stagionale (11 punti e 9 rimbalzi) mentre Farioli, Bertolini e Pugi portano in dote il contributo di esperienza nei vari momenti chiave del match.


Dopo aver faticato a contenere il team locale in avvio di gara, la squadra di Tinti sale in cattedra nel finale di primo quarto, andando al riposo con 5 lunghezze da gestire; è nella seconda frazione, però, che i bianco-rosso-blu esprimono il loro miglior basket, con un parziale iniziale di 0-9 che vale il massimo vantaggio sul 13-27 (14’). Crema torna a -7 trascinata dall’esperto De Min e da Bozzetto, ma due bombe di Malagutti fissano il 24-36 di metà gara. L’inizio di ripresa è di tutt’altro tenore: Liberati guida i cremaschi a ricucire lo strappo e firma la parità a quota 41 al 27’. A quel punto la sfida diventa una battaglia punto a punto, che si risolve a metà del quarto periodo, quando Veccia e Bertolini firmano l’allungo cui Crema, stavolta, non riesce a dare risposta. 

18 marzo 2017

UNDER 14 ELITE: BASKET 2000-VIGNOLA 77-48

BASKET 2000: Fontanelli 17 (7/13), Delbue 6 (3/9), Morano 15 (5/9), Salvo 10 (5/11), Grisanti 11 (5/10), Codeluppi 6 (2/5), Dorelli 4 (1/3), Cilloni 2 (1/3), Bertani 2 (0/2), Cari Gallingani (0/1), Ziliani 4 (2/3). All. Iotti.

Arbitro: Matteo Mafezzoli di Bagnolo in Piano (Re).

Note. Parziali: 24-11, 42-21, 63-30. Tiri liberi: Basket 2000, 15/28, Vignola 1/7.

E' un Basket 2000 in "salute" quello che s'impone con Vignola, che all'andata avevamo patito più del dovuto, vincendo a fatica con un margine di 10 lunghezze.  Dopo 2'19" il coach ospite chiama time out sul punteggio di 8-0. Federico dopo 7' ha già rifilato 5 stoppate che diventeranno 6 al 10'. Matteo è assai tonico e chiude la prima frazione con 9 punti senza errori al tiro. Ancora una volta tutti gli effettivi scendono in campo, stavolta pure con ampi minutaggi. Positiva l'energia immessa da Dorelli, così come un concreto Ziliani, che realizza due canestri, in aggiunta ad una stoppata e a diversi rimbalzi. Insomma, tutti, a loro modo, hanno avuto la possibilità di esprimersi.

Ora la pausa per il Join The Game regionale. 

Si riprenderà il 1 aprile alle 15.30 in casa della Reggiana.

BMR, DOMANI ALLE 18 LA TRASFERTA DI CREMA

La Bmr è chiamata a ripartire dalla trasferta lombarda sul campo della Pallacanestro Crema, in programma nel pomeriggio domenicale (ore 18). La sconfitta interna con Milano non ha fatto danni a livello di classifica: il margine sulla dodicesima piazza, e di conseguenza sui playout, rimane di quattro lunghezze, anche se al lotto delle inseguitrici, oltre a Sestu e Alto Sebino, si è aggiunta anche una Tramarossa Vicenza corsara a Desio. A sette giornate dalla fine della stagione regolare il vantaggio è prezioso, ma non sufficiente per cullare sonni tranquilli: per questo è fondamentale trovare quanto prima il successo, anche al cospetto di un avversario di buon livello come quello odierno, che è reduce da due vittorie consecutive e vorrà approfittare del turno casalingo per centrare il “tris”.

Farioli stringerà nuovamente i denti nonostante i problemi al gomito, per garantire ai compagni il solito contributo in esperienza e solidità sotto canestro; all’andata Crema sbancò 69-62 il PalaRegnani, nonostante i 18 punti di Pugi, i 14 di Bertolini ed i 10 di Veccia.

L’AVVERSARIO DI GIORNATA: PALLACANESTRO CREMA
Le vittorie contro Desio e, nell’ultimo turno, sul campo della Virtus Broetto Padova, hanno rilanciato le quotazioni della Pallacanestro Crema che, in precedenza, aveva inanellato un trittico di sconfitte che aveva fatto male alla classifica.

Il giocatore più pericoloso nelle fila lombarde è il play/guardia Liberati: il numero 3 della formazione allenata da coach Baldiraghi mette a segno 14,8 punti a partita, cui aggiunge 3,1 assist. Sempre nel reparto esterni attenzione al classe 1194 Manuelli, che tocca i 10,1 punti a partita, mentre il baby Pasqualin, classe 1997, colleziona 9,4 punti e 2 assist ad allacciata di scarpe. Sotto i tabelloni, invece, spazio al 31enne De Min, 203 cm, che colleziona 11,3 punti e 6,3 rimbalzi. Accanto a lui il centro Bozzetto, 203 cm, che oltre agli 8,7 punti raccoglie 10,2 rimbalzi che ne fanno uno dei primatisti di categoria.

IL PROGRAMMA DI GIORNATA (24^ giornata, nona di ritorno)
18/03/2017 20:30 Rucker Sanve San Vendemiano-Bakery Piacenza
18/03/2017 20:45 Hikkaduwa Milano-Vivigas Alto Sebino
18/03/2017 21:00 Argomm Basket Iseo-Rekico Faenza
19/03/2017 16:30 CO.MARK Bergamo-Accademia Su Stentu Sestu
19/03/2017 18:00 Tramarossa Pall. Vicenza 2012-Agribertocchi Orzinuovi
19/03/2017 18:00 Baltur Cento-Pallacanestro Aurora Desio
19/03/2017 18:00 Pallacanestro Crema-Bmr Basket 2000 Scandiano
19/03/2017 18:00 Broetto Virtus Padova-GIMAR Basket Lecco


Classifica: Agribertocchi Orzinuovi 38, CO.MARK Bergamo 38, Bakery Piacenza 34, Baltur Cento 34, Rekico Faenza 30, GIMAR Basket Lecco 28, Pallacanestro Crema 24, Broetto Virtus Padova 22, Hikkaduwa Milano 20, Pallacanestro Aurora Desio 18, Bmr Basket 2000 Scandiano 18, Vivigas Alto Sebino 14, Tramarossa Pall. Vicenza 2012 14, Accademia Su Stentu Sestu 14, Rucker Sanve San Vendemiano 12, Argomm Basket Iseo 10.

12 marzo 2017

BMR, KO AMARO: "ICE" GHIACCI GUIDA MILANO ALLA VITTORIA

BMR BASKET 2000 SCANDIANO-HIKKADUWA MILANO 64-75
BASKET 2000 SCANDIANO: Malagutti 8, Ferrari ne, Bertolini 8, Farioli 5, Astolfi, Veccia 8, Pugi 7, Gurini 5, Germani, Chiappelli 24. All. Tinti.
URANIA BASKET MILANO: Gorla 5, Motta 5, Ferrarese 16, Laganà 6, Restelli, Paleari 16, Bartoli 6, Ghiacci 21, Ingrosso 1, Tortù 2. All. Eliantonio.
Arbitri: Semenzato di Verona e Sartori di Belluno.
Note: parziali 18-24, 35-46, 44-58. Usciti per falli Bertolini e Farioli.

Cade in casa la Bmr, sconfitta da una diretta rivale per la salvezza come Milano. Dopo aver a lungo inseguito gli avversari, i bianco-rosso-blu sfiorano la rimonta arrivando fino a -3, ma poi si arrendono nel finale. Non bastano i 24 punti (con 4/4 da tre e 7 rimbalzi, per un totale di 26 di valutazione) di Chiappelli, anche perché dall’altra parte il reggiano “Ice” Ghiacci ne mette a segno 21, dominando la scena insieme al compagno Paleari (16 punti e 13 rimbalzi).


L’inizio della contesa è favorevole agli ospiti, che fuggono via sul 5-12; Chiappelli ricuce lo strappo e la Bmr si riporta due volte a -2, ma paga dazio di fronte al 4/5 da tre nei primi 10’ dell’Hikkaduwa, che chiude il primo quarto sopra di 6 lunghezze. Nella seconda frazione il canestro di Ghiacci vale l’allungo ospite sul 24-34, costringendo coach Tinti al time out; al rientro Malagutti e Ghiacci si rispondono a suon di triple, poi Milano riesce a gestire il vantaggio e ad andare negli spogliatoi sul +11. Nella ripresa Milano sembra avere il ritmo giusto per portare a casa il successo e chiude il terzo quarto in netto vantaggio, poi la Bmr cambia marcia e piazza il break che la riporta fino a -3 (55-58, tripla di Gurini), ma paga dazio nel finale di fronte alla maggior freschezza e lucidità dei milanesi nel momento chiave, trascinati dal miglior Ghiacci della stagione.

UNDER 14 ELITE: FORTITUDO BO-BASKET 2000 46-53

BASKET 2000: Fontanelli 17 (6/15-5/10), Farinelli (0/1), Delbue 3 (1/3-1/2), Morano 9 (4/7-1/6), Salvo 13 (5/16-3/10), Cilloni 1 (0/2-1/2), Bertani, Cari Gallingani, Dorelli (0/2), Codeluppi 1 (0/4-1/3), Grisanti 9 (3/9-3/5). All. Iotti. 

Arbitri: Francesco Scandellari di Calderara (Bo)-Federico Turrini di Castel Maggiore (Bo).

Parziali: 14-12, 24-29, 34-39.

Vittoria oltremodo importante e meritata in chiave griglia play off. Inizio in sofferenza (7-1), poi dieselmente recuperiamo, mettiamo la freccia, senza farci più raggiungere. Rivedibili le percentuali al tiro, in particolare dalla linea della carità. Tutti gli effettivi hanno messo piede in campo. Non Ziliani a casa febbricitante, mentre Marco era convalescente.

Prossimo impegno, a tre turni dalla conclusione della prima fase, sabato 18/3 ore 17.30. Alla 1° Maggio arriva il Vignola.

11 marzo 2017

SI RITORNA IN CAMPO DOPO LA SOSTA: DOMANI LA BMR RICEVE MILANO

Si ritorna in campo dopo la sosta per la Coppa Italia, dando il via al rush finale della stagione. Al PalaRegnani, fortino della Bmr in questa prima stagione in serie B, arriva una diretta rivale come Milano che, scorrendo il roster, ha valori importanti e che vanno al di là dei punti in classifica. Già, perché le due compagini stazionano insieme a Desio al nono posto della graduatoria, con quattro punti di margine sulla zona playout: il successo di San Vendemiano, oltre a far ritrovare una vittoria esterna che mancava dalla seconda di campionato, ha permesso alla Bmr di guardare con fiducia allo sprint conclusivo della regular season, ma è bene non abbassare la guardia. Basta un attimo, infatti, per ritrovarsi nuovamente coinvolti nelle retrovie, rischio che coach Tinti ed i suoi ragazzi non vogliono minimamente correre. Da vendicare, ovviamente sportivamente parlando, c’è il bruciante ko della gara d’andata: l’Hikkaduwa, trascinata dai 24 punti di Tortù e dai 19 (con 16 rimbalzi) di Paleari stanò al supplementare la resistenza di una Bmr che avrebbe meritato anch’essa la vittoria, cui non furono sufficienti i 31 punti di Pugi ed i 22 di Bertolini. L’obiettivo è portare a casa un’altra vittoria, con un occhio alla differenza canestri che non guasta mai. Si gioca domani alle 18; dirigono l'incontro Semenzato di Padova e Sartori di Belluno.

L’AVVERSARIO DI GIORNATA: HIKKADUWA URANIA MILANO
Milano è reduce dal successo pre-sosta nel derby con Lecco, regolata 77-71: un risultato che ha fatto tornare il sorriso in casa bianco-rossa dopo i ko in extremis rimediati con Cento e Sestu. Il momento, in generale, è positivo: lo dimostrano le quattro vittorie negli ultimi sei incontri. La Bmr dovrà fare attenzione alle molteplici frecce presenti nell’arco di coach Eliantonio: in terra reggiana, in primis, torna Andrea “Ice” Ghiacchi, giocatore con alle spalle una lunga carriera ad alto livello, che ha smaltito l’infortunio che lo ha tenuto fuori per buona parte della stagione ed è rientrato da 4 gare per dare il proprio contributo a livello di esperienza. Il reparto piccoli può contare sul play Ferrarese, atleta da 15 punti e 4,5 assist per gara, coadiuvato dall’ultimo arrivato Motta, ex Orzinuovi e Firenze, che ne colleziona 14,8; in doppia cifra anche la guardia Bartoli (10,4), mentre completano il reparto il classe 2000 Laganà (4,3) e Gorla (4,3). Sotto i tabelloni svetta il centro Paleari (15,7 punti e 7,6 rimbalzi); accanto a lui ci sono Tortù (11,9 punti e 6,3 rimbalzi) e Ingrosso (10,9 punti e 5,8 rimbalzi).
 
IL PROGRAMMA DI GIORNATA (23^ giornata, ottava di ritorno)
11/03/2017 20:30 Vivigas Alto Sebino-CO.MARK Bergamo
12/03/2017 18:00 Rekico Faenza-Rucker Sanve San Vendemiano
12/03/2017 18:00 GIMAR Basket Lecco-Argomm Basket Iseo
12/03/2017 18:00 Accademia Su Stentu Sestu-Baltur Cento
12/03/2017 18:00 Broetto Virtus Padova-Pallacanestro Crema
12/03/2017 18:00 Bmr Basket 2000 Scandiano-Hikkaduwa Milano
12/03/2017 18:00 Pallacanestro Aurora Desio-Tramarossa Pall. Vicenza 2012
12/03/2017 18:00 Agribertocchi Orzinuovi-Bakery Piacenza
 
Classifica: Agribertocchi Orzinuovi 36, CO.MARK Bergamo 36, Bakery Piacenza 34, Baltur Cento 32, Rekico Faenza 28, GIMAR Basket Lecco 26, Broetto Virtus Padova 22, Pallacanestro Crema 22, Pallacanestro Aurora Desio 18, Bmr Basket 2000 Scandiano 18, Hikkaduwa Milano 18, Vivigas Alto Sebino 14, Accademia Su Stentu Sestu 14, Tramarossa Pall. Vicenza 2012 12, Rucker Sanve San Vendemiano 12, Argomm Basket Iseo 10.

5 marzo 2017

UNDER 14 ELITE: BASKET 2000-VIRTUS BOLOGNA 56-73

BASKET 2000: Fontanelli 16 (4/16), Delbue 3 (1/6), Morano 17 (6/11), Salvo 10 (4/11), Grisanti 4 (1/6), Codeluppi 2 (1/4), Farinelli, Dorelli 1 (0/1), Cilloni 3 (1/1), Ziliani, Cari Gallingani (0/1), Bertani (0/2). All. Iotti.

Arbitro: Alessandro Chitolina di Reggio Emilia.

Note. Parziali: 9-19, 25-34, 38-61. Tiri liberi: Basket 2000, 19/25-Virtus Bologna 3/7.

Una sconfitta preventivata che non fa male, tutt'altro. Scarto finale contenuto, vittoria nel secondo ed ultimo quarto, meglio dell'andata (79-54), tutti gli effettivi hanno giocato, un ottimo 19/25 dalla linea della carità. I bolognesi si presentano anche con Barbieri e Ruffini, assenti nella fase ascendente. E proprio la difesa sui 206 cm di Barbieri poteva costituire un grosso problema. Invece Federico e Vittorio svolgono un egregio lavoro in marcatura e raddoppio. Addirittura Federico più di una volta cerca di contestare i tiri del lungo felsineo. Caparbio. L'unica sbavatura la si ha nella terza frazione di gioco, dove a tratti sembra profilarsi il temuto crollo. Ma i 7 punti di Matteo ed i 4 di Vittorio nel periodo, contribuiscono ad evitare il peggio. Detto ciò, rimangono ancora tante le cose in cui migliorarsi, sia a livello individuale che di squadra. Si spera già di vederle domenica prossima in trasferta, in casa della Fortitudo Bologna. In palio punti assai importanti per stabilire la nostra griglia play off.


2 marzo 2017

BMR A RIPOSO, SI RITORNA IN CAMPO DOMENICA 12 CON MILANO

La Bmr non scenderà in campo nel fine settimana, dal momento che il campionato è fermo a causa delle finali di Coppa Italia. Il prossimo appuntamento sarà per domenica 12 alle 18 al PalaRegnani, quando a far visita agli uomini di coach Tinti sarà l'Hikkaduwa Milano di Andrea "Ice" Ghiacci. I bianco-rossi lombardi, all'andata, si imposero dopo un supplementare per 98-95, al termine di una gara dalle mille emozioni.

25 febbraio 2017

SERIE B, BMR CORSARA A SAN VENDEMIANO

RUCKER SANVE SAN VENDEMIANO-BMR BASKET 2000 SCANDIANO 63-79
SAN VENDEMIANO: Fazioli, Varaschin 2, Rossetto 7, Carlesso 14, Antelli 10, Buscaino 1, Masocco 4, Pin dal Pos 12, Muner 5, Barbon 8. All. Volpato.
BASKET 2000 SCANDIANO: Malagutti 11, Ferrari, Bertolini 10, Farioli 11, Astolfi, Veccia 5, Pugi 12, Gurini 10, Germani 7, Chiappelli 13. All. Tinti.
Arbitri: Barilani e Rubera di Roma.
Note: parziali 13-21, 28-44, 50-62. Uscito per falli Chiappelli.

Successo prezioso per la Bmr Scandiano, che torna dalla trasferta trevigiana sul campo di San Vendemiano con due punti ottenuti al cospetto di una diretta rivale per la salvezza. Una prova collettiva importante, quella dei bianco-rosso-blu, che chiudono con ben sei uomini in doppia: sugli scudi Farioli, autore di una prova senza errori al tiro (4/4 dal campo e 2/2 ai liberi) e con 7 rimbalzi, che lo fanno chiudere a 20 di valutazione. Sfiora l’ennesima doppia doppia Chiappelli, che colleziona 13 punti e 9 rimbalzi, mentre nel 15 di valutazione di Pugi ci sono anche 7 falli subiti.


La squadra di Tinti recupera – come detto - Farioli, che gioca un primo tempo da assoluto protagonista: nel +16 ospite all’intervallo, “Farouk” contribuisce con 11 punti, dominando sotto i tabelloni insieme a Chiappelli. Nel terzo quarto i padroni di casa provano a rifarsi sotto con le sortite della guardia Pin dal Pos, arrivando a -8, ma gli scandianesi ristabiliscono ben presto le distanze; nei 10’ conclusivi la contesa si chiude al 35’, con la bomba di Gurini che vale il 52-68, seguita – dopo il time out della panchina locale, da un’altra conclusione pesante di Malagutti. Il +20 arriva a stretto giro, col 52-72 fissato dal quarto uomo ospite ad andare in doppia cifra, Pugi, viatico ad un finale tranquillo dove la Bmr deve solo gestire il vantaggio.

24 febbraio 2017

BMR, DOMANI TRASFERTA SAN VENDEMIANO CONTRO UNA DIRETTA RIVALE PER LA LOTTA SALVEZZA

La Bmr viaggia alla volta del Veneto, dove domani (20,30) sfida una diretta concorrente per la salvezza come San Vendemiano. Gli uomini di Tinti devono infrangere il tabù trasferta, che li vede sempre sconfitti lontano dal PalaRegnani con l’eccezione della seconda giornata di campionato, quando andarono a vincere a Desio; in questo caso la posta in palio è doppia, visto che Pugi e compagni se la vedranno con una squadra impegnata a colmare il gap che la separa dall’undicesimo posto (sinonimo di salvezza senza passare attraverso i playout) e che non lascerà nulla d’intentato. Le sfide alle “big” Bergamo e Piacenza, nonostante le due sconfitte, hanno detto che i bianco-rosso-blu hanno le carte in regola per giocarsela con chiunque, anche se ad ogni palla a due si riparte da capo, con la necessità di lottare su ogni pallone conteso.

In casa scandianese mancherà ancora Farioli: il problema al gomito, infatti, necessita con ogni probabilità un intervento di pulizia, su cui società e giocatore stanno facendo i dovuti ragionamenti.

L’AVVERSARIO DI GIORNATA: RUCKER SAN VENDEMIANO
San Vendemiano è reduce dal ko di Lecco, il terzo nelle ultime quattro partite; in casa, invece, i trevigiani sono 2-1 negli ultimi tre incontri disputati. L’atleta più pericoloso è l’esperto centro Carlesso, 202 cm: il classe 1982 è il miglior realizzatore dei suoi con 12 punti all’attivo, cui abbina 7,4 rimbalzi. In cabina di regia splende la stella del classe 1998 Anelli, che a 18 anni viaggia a 9,9 punti e 3,5 assist ad allacciata di scarpe; accanto a lui, in posizione di guardia, il classe 1985 Pin Dal Pos (7,6 punti e 2,6 assist), mentre lo spot di ala è del classe 1994 Rossetto (7,4). A dar manforte alla squadra è arrivato Buscaino, ala/centro che in 5 gare con la nuova maglia ha portato in dote 7,2 punti; elementi cardine nelle rotazioni sono l’altro 1998 Barbon, guardia da 7,4 punti, l’ala/centro Muner (6,7) ed il play/guardia Masocco (6,3). Il match d’andata vide la Bmr vittoriosa 68-62, con 20 punti di Pugi e 14 di Germani.

IL PROGRAMMA DI GIORNATA (22^ giornata, settima di ritorno)
25/02/2017 20:30 Rucker Sanve San Vendemiano-Bmr Basket 2000 Scandiano
25/02/2017 20:45 Hikkaduwa Milano-GIMAR Basket Lecco
25/02/2017 21:00 Bakery Piacenza-Vivigas Alto Sebino
26/02/2017 16:30 Argomm Basket Iseo-Accademia Su Stentu Sestu
26/02/2017 18:00 CO.MARK Bergamo-Broetto Virtus Padova
26/02/2017 18:00 Pallacanestro Crema-Pallacanestro Aurora Desio
26/02/2017 18:30 Tramarossa Pall. Vicenza 2012-Rekico Faenza
26/02/2017 20:00 Baltur Cento-Agribertocchi Orzinuovi


Classifica: Agribertocchi Orzinuovi 36, CO.MARK Bergamo 34, Bakery Piacenza 32, Baltur Cento 30, Rekico Faenza 26, GIMAR Basket Lecco 26, Broetto Virtus Padova 22, Pallacanestro Crema 20, Pallacanestro Aurora Desio 18, Hikkaduwa Milano 16, Bmr Basket 2000 Scandiano 16, Vivigas Alto Sebino 14, Tramarossa Pall. Vicenza 2012 12, Rucker Sanve San Vendemiano 12, Accademia Su Stentu Sestu 12, Argomm Basket Iseo 10.