_______________________________________

_______________________________________

17 gennaio 2017





15 gennaio 2017

FAENZA AMARA PER LA BMR: LA REKICO SI IMPONE NEL FINALE

REKICO FAENZA-BMR BASKET 2000 SCANDIANO 73-67
RAGGISOLARIS FAENZA: Perin 9, Boero 10, Silimbani 12, Donadoni 2, Benedetti 8, Casadei 13, Iattoni 9, Pini 3, Di Coste ne, Maccaferri 7. All. Regazzi.
BASKET 2000 SCANDIANO: Malagutti 7, Salami ne, Ferrari, Bertolini 5, Farioli 3, Astolfi 6, Verbitchi ne, Veccia 6, Germani 15, Chiappelli 25. All. Tinti. 
Arbitri: Vittori di Ascoli e Bertuccioli di Pesaro.
Note: parziali 20-20, 32-32, 47-55.


Sconfitta in volata per la Bmr, che inaugura il girone di ritorno di serie B cadendo a Faenza. Al PalaCattani non basta un ottimo Chiappelli per avere la meglio della Rekico, che si ritrova sotto di 12 lunghezze nel terzo periodo ma riesce a piazzare la rimonta nel finale di gara. Il primo tempo è equilibrato e vive di parziali e contro parziali, con le squadre che si alternano al comando della contesa senza riuscire a prevalere, come dimostra il 32 pari con cui di va negli spogliatoi: la Bmr si affida a Chiappelli (che al 20’ è già in doppia cifra, con 10 punti realizzati e 5 rimbalzi) e tira col 50% dall’arco, ma colleziona troppe palle perse (11). In avvio di ripresa è la coppia Germani-Chiappelli a fare male alla difesa romagnola, portando la Bmr sul 36-46 del 25’; il vantaggio scandianese si amplia fino alle 12 lunghezze, ma Faenza riesce a rientrare a metà dell’ultimo periodo con un gioco da 4 punti di Boero, che realizza una tripla ed il libero supplementare per fallo commesso da Malagutti. Nel finale, poi, la squadra scandianese cala e la coppia Boero-Benedetti firma il sorpasso definitivo. Domenica prossima si torna al PalaRegnani, dove alle 18 arriverà Desio. 

UNDER 14 ELITE: BASKET 2000-NOVELLARA 56-51

BASKET 2000: Fontanelli 26 (9/19), Delbue 3 (1/3), Morano 9 (4/19), Salvo 11 (4/16), Grisanti 3 (1/1), Codeluppi 4 (2/5), Cilloni ne, Bertani (0/1), Farinelli ne, Dorelli (0/2), Cari Gallingani ne, Martino ne. All. Iotti.

Arbitro: Nicola Stachezzini di Correggio (Re).

Note. Parziali: 17-16, 28-28, 37-41. Tiri liberi: Basket 2000, 14/31- Novellara 2/9.

Sofferta, soffertissima. Decisivi ai fini del risultato finale, la difesa 1-3-1 e i 12 punti di Davide. Questo negli ultimi 10' di gioco. I primi 30' raccontano di un Novellara più vivace, in particolare in super Bartoli, al cospetto di un Basket 2000 molle e confusionario. Gli ospiti hanno sovente la meglio su quei palloni che non hanno un padrone ed in particolare contestano tutti i rimbalzi. Insomma, c'è tanto Novellara e poco Basket 2000 (anche se il punteggio rimane in equilibrio). Poi arriva la medicina giusta. La difesa a zona 1-3-1 inceppa i meccanismi offensivi novellaresi ed al contempo svolge un'azione energizzante nei confronti dei cittadini. L'inerzia del match cambia. 

MVP: Davide Fontanelli e.....l'1-3-1.

14 gennaio 2017

DOMANI VIA AL GIRONE DI RITORNO: ALLE 18 BMR IN CAMPO A FAENZA

In serie B inizia il girone di ritorno e per la Bmr è tempo di viaggiare in direzione Romagna. Domani alle 18, infatti, è in programma la sfida sul campo della Rekico Faenza, che evoca dolci ricordi pensando all’esordio stagionale: al PalaRegnani, infatti, la matricola bianco-rosso-blu bagnò il proprio esordio in categoria piegando i rivali di giornata col punteggio di 65-50, sfruttando una prova difensiva notevole ed i 15 punti di Bertolini, in doppia cifra al pari di Germani e Malagutti. Chiuso l’album dei ricordi, di cui fa parte anche la splendida vittoria di domenica scorsa con Cento, è necessario concentrarsi sul presente: per ritrovare una vittoria esterna che manca ormai da 3 mesi (era l’8 ottobre quando Astolfi e compagni tornarono coi due punti da Desio) servono il carattere e la faccia tosta messi in mostra in questo inizio di 2017, quando la squadra non si è piegata agli infortuni ed ha messo in difficoltà le big del torneo. Questo perché la classifica non concede pause: se si vuole centrare la salvezza diretta, occorre mantenere il passo.

Nelle fila scandianesi è out Pugi, mentre Veccia sarà dell’incontro anche se non in perfette condizioni fisiche; dirigono l’incontro Vittori di Ascoli e Bertuccioli di Pesaro.

L’AVVERSARIO DI GIORNATA: REKICO FAENZA
Quinta in classifica in compagnia di Crema e Lecco, la Rekico Faenza arriva al match da tre sconfitte consecutive, maturate contro Bergamo, Alto Sebino e Piacenza. Squadra già forgiata da un anno in categoria, quella romagnola ha le carte in regola per recitare da protagonista, specie davanti al pubblico amico: al PalaCattani, infatti, sono arrivate sei vittorie consecutive in stagione, prima del sopracitato ko contro Alto Sebino. L’atleta più prolifico nelle fila avversarie è l’ala Riccardo Iattoni, che colleziona 14 punti e 6,1 rimbalzi per gara; in doppia cifra anche Marco Perin, playmaker classe 1993, autore di 12 punti e 3,3 assist ad allacciata di scarpe. Non passano inosservate nemmeno le cifre dell’esperto Daniele Casadei, che a 35 anni porta in dote 9,8 punti e 6,3 rimbalzi; sotto i tabelloni, infine, spiccano i 202 cm di Jacopo Silimbani, centro da 8 punti e 5,7 rimbalzi.

IL PROGRAMMA DI GIORNATA (16^ giornata, prima di ritorno)
14/01/2017 20:30 Vivigas Alto Sebino-GIMAR Basket Lecco
14/01/2017 20:30 Tramarossa Pall. Vicenza 2012-Rucker Sanve San Vendemiano
15/01/2017 15:00 Broetto Virtus Padova-Accademia Su Stentu Sestu
15/01/2017 18:00 Rekico Faenza-Bmr Basket 2000 Scandiano
15/01/2017 18:00 Pallacanestro Aurora Desio-Bakery Piacenza
15/01/2017 18:00 Pallacanestro Crema-Baltur Cento
15/01/2017 18:00 Agribertocchi Orzinuovi-Hikkaduwa Milano
15/01/2017 18:00 CO.MARK Bergamo-Argomm Basket Iseo


Classifica: Agribertocchi Orzinuovi 26, CO.MARK Bergamo 24, Bakery Piacenza 24, Baltur Cento 22, Rekico Faenza 18, Pallacanestro Crema 18, GIMAR Basket Lecco 18, Broetto Virtus Padova 16, Pallacanestro Aurora Desio 12, Bmr Basket 2000 Scandiano 12, Tramarossa Pall. Vicenza 2012 10, Vivigas Alto Sebino 10, Hikkaduwa Milano 10, Rucker Sanve San Vendemiano 8, Argomm Basket Iseo 6, Accademia Su Stentu Sestu 6.

9 gennaio 2017

IL BILANCIO DEL GIRONE D'ANDATA NELLE PAROLE DI CAPITAN ASTOLFI

Pasta di capitano. Beppe Astolfi, uno dei “senatori” della Bmr Scandiano, fa il bilancio dopo il girone d’andata del campionato di serie B, che la formazione di coach Antonio Tinti ha chiuso con l’inatteso successo interno su Cento e col decimo posto all’attivo.

Partiamo da domenica: cosa si prova a battere la Baltur?
“La vittoria con Cento, sono sincero, non ce l’aspettavamo. Siamo scesi in campo per cercare di metterli il più possibile in difficoltà, però battere una delle corazzate del campionato, che per di più si giocava l’accesso alle finali di Coppa Italia, era una situazione difficilmente pronosticabile alla vigilia”.

Ventiquattro punti in 2 gare. Non male, come bottino personale, considerando che nelle altre 13 ne avevi collezionati 30.
“Che dire, ora mi sento bene. Ho passato mesi difficili, giocando poco, ed avevo perso molta fiducia. Reputo una bellissima esperienza misurarmi per la prima volta con questo campionato, dove incontri atleti cresciuti in realtà professionistiche: ce la sto mettendo tutta ed in queste partite nelle quali – causa infortuni – ho avuto più spazio, mi sono tolto qualche soddisfazione. Questo tenendo sempre presente che dobbiamo continuare a lavorare duro in palestra, per migliorare la circolazione della palla e permettere a chi fatica a crearsi un tiro da solo – come il sottoscritto – di essere più efficace”.

Salvezza diretta: tu ci credi?

“Sì, certo. Sarà un cammino difficile, a maggior ragione dopo un girone d’andata dove abbiamo lasciato per strada almeno 6 punti che avevamo praticamente in tasca e che per noi sarebbero stati oro colato: questo rimpianto, però, deve trasformarsi in energia positiva per affrontare col giusto piglio le gare della seconda parte di stagione. Ho molta fiducia nei miei compagni e credo che questo gruppo possa raggiungere il traguardo unito, divertendosi, come abbiamo sempre fatto in questi anni”.

8 gennaio 2017

BMR SORPRENDENTE: L'ANDATA SI CHIUDE CON DUE PUNTI PREZIOSI!

BMR BASKET 2000 SCANDIANO-BALTUR CENTO 78-74
BASKET 2000 SCANDIANO: Malagutti 14, Salami ne, Ferrari, Bertolini 19, Farioli 10, Astolfi 10, Veccia 2, Rika ne, Germani 7, Chiappelli 16. All. Tinti.
BENEDETTO XIV CENTO: Andreaus 19, Bedetti 6, Benfatto 14, Pignatti 11, Bravi ne, D’Alessandro 6, Brighi 7, Botteghi, Farabegoli ne, Caroldi 11. All. Giordani.
Arbitri: Barilani di Roma e Secchieri di Venezia.
Note: parziali 22-19, 47-34, 65-56.

La Bmr sorprende. Ed è una sorpresa dolcissima. Dopo aver messo alle corde la capolista Orzinuovi, prima di cedere alla distanza, gli scandianesi chiudono l’andata col botto, superando una big del torneo come Cento. Dopo 30’ quasi perfetti, con grandi percentuali da 3 punti (14/25 alla fine, pari al 56%), gli uomini di Tinti rischiano di essere rimontati nel finale, ma grazie alla freddezza di Bertolini dalla linea della carità (10/10 per lui) portano a casa il successo.

Nel primo quarto le due squadre vanno a strappi: partono forte gli ospiti, che cominciano con un netto 0-8, prima che le triple di Astolfi e Farioli (quest’ultimo ex dell’incontro insieme a coach Tinti) rimettano la Bmr in scia. Cento allunga con la conclusione pesante di Andreaus che vale il 6-15, ma Astolfi, Germani e Chiappelli riportano i padroni di casa a stretto contatto, ed ancora Germani, da 3, firmi il primo vantaggio interno sul 16-15, viatico al 22-19 del 10’. Nella seconda frazione sono ancora le conclusioni pesanti a tenere avanti la Bmr: Bertolini ne segna due in pochi istanti e porta i suoi al 28-22, poi sono Chiappelli e Germani a “bucare” la difesa estense, costringendo coach Giordani a chiamare timeout sul 36-25. Il minuto di sospensione, però, carica ancor di più i bianco-rosso-blu, che trovano 5 punti di fila con capitan Astolfi (41-25), che dopo 16’ raggiunge la doppia cifra; Cento prova a reagire, ma nel primo tempo gli scandianesi tirano 9/15 dalla lunga distanza e vanno all’intervallo lungo sul +13.


La ripresa si apre ancora una volta nel segno delle triple: Malagutti ne realizza tre e porta i suoi al +18 (60-42 al 26’), mentre è Farioli a mettere più di 20 punti tra le due squadre con la 13esima bomba, quella del 65-44. Guai, però, a dare per battuti i temibili estensi: 7 punti consecutivi di Brighi, infatti, riportano la Baltur a distanza accettabile (65-53), poi è Caroldi a riportare gli ospiti sotto la doppia cifra di svantaggio, col canestro dei 65-56 che chiude il terzo periodo. Cento si avvicina ulteriormente negli ultimi 10’, quando Andreaus e Caroldi firmano il 70-64 del 35’; Bertolini fa respirare i suoi col 2/2 dalla lunetta in uscita dal time out, ma altrettanto pronta è la risposta di Andreaus dall’arco con due triple che valgono il 72-70. Gli ultimi 4’ sono da vivere col fiato sospeso: l’ex Cavriago Pignatti trova la tripla del 74-73, risultato con cui si entra nell’ultimo minuto. Le due squadre pagano dazio allo sforzo fatto peccando in lucidità: Bertolini è ancora glaciale dalla lunetta per il 76-73, Benfatto fa 1/2 e a poco meno di 30” dalla sirena il punteggio vede i locali avanti di 2 lunghezze. La Bmr intacca la propria serie perfetta ai liberi con due errori di Farioli, che però non fanno male perché la Baltur non riesce a replicare: i due punti conquistati al PalaRegnani sono d’oro e rilanciano in classifica la squadra, attesa domenica prossima a Faenza per la prima di ritorno.

7 gennaio 2017

BMR, DOMANI SI CHIUDE IL GIRONE D'ANDATA: ALLE 18 ARRIVA LA BALTUR CENTO

Pochi ma buoni, dicevano. Battute a parte, la Bmr si appresta ad affrontare una squadra importante, per organico e blasone, come la Baltur Cento in piena emergenza. Lo stop che si prevede per Pugi, uno dei cardini della prima parte di stagione, non sarà breve ed inoltre c’è Veccia che dovrà presumibilmente stare a guardare anche stavolta, in attesa che la risonanza metta tutti tranquilli e gli permetta di tornare a calcare il parquet. Con che spirito, dunque, chiudere questo girone d’andata? La risposta è da trovare nel recente passato: con il medesimo che ha animato la squadra contro la capolista Orzinuovi, che per 30’ ha dovuto fare i conti con un avversario ridotto nel roster, ma mai domo. Chiaro, nel momento in cui le energie sono venute meno, i bresciani hanno pigiato sull’acceleratore e hanno allungato, ma la squadra di coach Tinti ha retto l’urto e non ha permesso agli avversari di dilagare oltremodo. Con l’infermeria piena diventa comunque difficile allenarsi al meglio, particolare che non è sfuggito alla società, impegnata sul mercato per sondare eventuali opportunità, anche perché la lotta salvezza non concede pause: quindi avanti a testa alta e con onore, cercando di non considerare le assenze un alibi e provando in ogni modo a scalare anche le vette più impensabili.

L’AVVERSARIO DI GIORNATA: BALTUR CENTO
Una squadra d’alto rango, questa Baltur Cento, e con tante frecce nelle corde di coach Giordani. Tra i migliori realizzatori c’è la guardia Bedetti, atleta che sfiora i 13,2 punti di media, cui abbina anche 5,2 rimbalzi; accanto a lui, in cabina di regia, gioca l’italo-argentino Chiera (assente nella sfida infrasettimanale con Lecco), ex Crabs Rimini, che produce 13,6 punti e 2,5 assist a partita. Sempre in cabina di regia agisce l’esperto Caroldi, classe 1982, atleta da 11 punti e 3,6 assist, contraddistinto da un curioso numero 67. Sotto i tabelloni, dopo che Bianchi (11,5 punti e 6,5 rimbalzi) ha rescisso il contratto con la società dopo 4 giornate di campionato, si segnala l’esperienza di Pignatti: il classe 1986, nativo di San Giovanni in Persiceto, vanta esperienze importanti in categoria con Mantova, Siena e Forlì, oltre ad aver giocato anche in terra reggiana a Cavriago. Per lui 9,2 punti, 6,2 rimbalzi e tanta energia a livello difensivo. Completa il reparto il centro Benfatto, atleta da 10,2 punti e 7,5 rimbalzi per gara. Altri atleti da non sottovalutare sono il play/guardia Brighi (7,5 punti), il lungo Andreaus (6,7) e l’esterno D’Alessandro (5,6).

IL PROGRAMMA DI GIORNATA (15^ e ultima di andata)
07/01/2017 20:30 Vivigas Alto Sebino-Argomm Basket Iseo
07/01/2017 20:30 Rucker Sanve San Vendemiano-Agribertocchi Orzinuovi
07/01/2017 20:45 Hikkaduwa Milano-CO.MARK Bergamo
07/01/2017 21:00 Bakery Piacenza-Rekico Faenza
07/01/2017 21:00 Pallacanestro Aurora Desio-Broetto Virtus Padova
08/01/2017 15:30 Tramarossa Pall. Vicenza 2012-Accademia Su Stentu Sestu
08/01/2017 18:00 GIMAR Basket Lecco-Pallacanestro Crema
08/01/2017 18:00 Bmr Basket 2000 Scandiano-Baltur Cento


Classifica: Agribertocchi Orzinuovi 24, CO.MARK Bergamo 24, Bakery Piacenza 22, Baltur Cento 22, Rekico Faenza 18, Pallacanestro Crema 18, GIMAR Basket Lecco 16, Broetto Virtus Padova 14, Pallacanestro Aurora Desio 12, Bmr Basket 2000 Scandiano 10, Tramarossa Pall. Vicenza 2012 10, Vivigas Alto Sebino 10, Hikkaduwa Milano 8, Rucker Sanve San Vendemiano 8, Argomm Basket Iseo 4, Accademia Su Stentu Sestu 4.

4 gennaio 2017

BMR, KO A TESTA ALTISSIMA CONTRO LA CAPOLISTA ORZINUOVI

AGRIBERTOCCHI ORZINUOVI-BMR BASKET 2000 SCANDIANO 73-59
ORZINUOVI BASKET: Piunti 9, Valenti 13, Perego ne, Bona 14, Zambon, Zanardi ne, Scanzi 11, Cantone 7, Ruggiero 14, Tourè 5. All. Crotti.
BASKET 2000 SCANDIANO: Malagutti 10, Salami, Ferrari, Bertolini 8, Farioli 13, Astolfi 14, Veccia ne, Rika ne, Germani 4, Chiappelli 10. All. Tinti.
Arbitri: Battisacco e Suriano di Torino.
Note: parziali 10-10, 33-35, 52-45.

Una Bmr coraggiosa, nonostante i problemi di infermeria, cede solo nell’ultimo quarto alla capolista Orzinuovi, restando a lungo a contatto: con Pugi ko e Veccia in panchina solo per onor di firma, gli scandianesi giocano a testa alta, cedendo solo nel finale quando il serbatoio dell’energia va in riserva.

CRONACA
Il primo quarto è caratterizzato da un punteggio molto basso: le due squadre chiudono con 0/13 dalla lunga distanza e la squadra di Tinti risponde colpo su colpo ai quotati bresciani, andando al riposo sul 10-10. Al rientro in campo dopo la prima pausa arriva, dopo 18 tentativi infruttuosi da ambo le parti, la prima conclusione dai 6,75 di Malagutti che vale il vantaggio esterno (12-13) del 13’; le squadre iniziano a colpire con continuità dall’arco ed è la Bmr a trovare ben 5 volte la conclusione pesante, toccando il 28-32 con l’ottimo capitan Astolfi (10 punti al 20’, contro i 2,3 punti di media stagionale) e rientrando negli spogliatoi per l’intervallo sul 33-35. Nella ripresa è l’ex Pallacanestro Reggiana Valenti, classe 1980, a guidare Orzinuovi con grande energia, ma la Bmr riesce a replicare colpo su colpo fino a 9” dalla fine del terzo quarto, quando la tripla di Bona porta a +7 i padroni di casa. Nell’ultimo periodo i bresciani mettono la freccia e allungano con le bombe di Ruggiero e Tourè, che valgono il +11 (58-47); gli ospiti non ne vogliono sapere di alzare bandiera bianca, poggiandosi sulle spalle esperte di “Farouk” Farioli, ed impediscono così alla capolista, seppur vittoriosa di dilagare.

I NUMERI

Quattro atleti in doppia cifra per la Bmr, con Astolfi che tocca il massimo stagionale a quota 14. Doppia doppia per Chiappelli (11 rimbalzi), mentre la sfiora Farioli (8 rimbalzi); nelle fila bresciane imita il 19 bianco-rosso-blu il capitano Rudy Valenti, autore di 13 punti e 14 rimbalzi. Prossimo appuntamento per la Bmr domenica 8 gennaio alle 18 in casa contro la Baltur Cento.

3 gennaio 2017

VIA AL 2017: DOMANI ALLE 20,30 SFIDA ALLA CAPOLISTA ORZINUOVI

Nella tana della capolista per inaugurare al meglio il 2017. La Bmr viaggia alla volta di Orzinuovi per la penultima giornata d’andata di serie B, in quella che è la prima di due sfide “toste” cui farà seguito il match casalingo domenicale contro la Baltur Cento.

Chiusa la serie negativa di cinque partite col successo pre-natalizio contro i sardi dell’Accademia Basket Su Stentu, la squadra di coach Antonio Tinti ha come obiettivo la strenua difesa dell’attuale posizione in graduatoria, che – se confermata a fine stagione – le consentirebbe di evitare i playout. Da qui alla fine della stagione regolare, tuttavia, manca ancora troppo tempo e, come spesso accennato in corso d’opera, è bene vivere al 100% ogni gara, ogni minuto, ogni istante.

Rientra, dopo l’infortunio al polpaccio, Luca Bertolini: per l’esterno si tratta di un ritorno in terra bresciana, dal momento che proprio in maglia Orzinuovi centrò la finale promozione 2013/14. Per un giocatore che rientra, però, ce n’è un altro a rischio: Federico Pugi, infatti, ha un problema alla schiena e nelle ore che precederanno il match sarà sottoposto a risonanza magnetica. Gli arbitri della contesa sono Battisacco e Suriano di Torino.

L’AVVERSARIO
Dal 19 novembre, giorno del ko a Piacenza, l’Agribertocchi Orzinuovi ha collezionato cinque successi consecutivi, che l’hanno portata al vertice della graduatoria in compagnia di Bergamo. Ciò che colpisce, nelle fila avversarie, è la profondità di un roster che ha saputo fare a meno per alcune gare del principale terminale offensivo, la guardia Marco Bona, atleta da 12,7 punti per gara. In sua assenza si è distinto l’esperto pariruolo Antonio Ruggiero, classe 1981, che viaggia a 12,3 punti; si ferma a 9,5, con 3,2 assist, il classe 1988 Andrea Scanzi, mentre ne realizza 9,3 (con 3,6 assist) il playmaker Carlo Cantone. Sotto i tabelloni non mancano i centimetri: si va dai 205 di Giorgio Piunti (9,5 punti e 5,8 rimbalzi) ai 202 di Riccardo Perego (8,2 e 5 rimbalzi), senza dimenticare l’ex Pallacanestro Reggiana Rudy Valenti, classe 1980, che porta in dote 8,9 punti e 5,2 rimbalzi in poco più di 22’ di impiego.

IL PROGRAMMA DI GIORNATA (14^ di andata)
04/01/2017 17:30 Accademia Su Stentu Sestu-Bakery Piacenza
04/01/2017 20:30 Agribertocchi Orzinuovi-Bmr Basket 2000 Scandiano
04/01/2017 20:30 Rekico Faenza-Vivigas Alto Sebino
04/01/2017 21:00 Argomm Basket Iseo-Rucker Sanve San Vendemiano
04/01/2017 21:00 CO.MARK Bergamo-Pallacanestro Aurora Desio
05/01/2017 20:30 Broetto Virtus Padova-Hikkaduwa Milano
05/01/2017 21:00 Baltur Cento-GIMAR Basket Lecco
05/01/2017 21:00 Pallacanestro Crema-Tramarossa Pall. Vicenza 2012 


Classifica: Agribertocchi Orzinuovi 22, CO.MARK Bergamo 22, Baltur Cento 20, Bakery Piacenza 20,  Rekico Faenza 18, Pallacanestro Crema 16, GIMAR Basket Lecco 16, Pallacanestro Aurora Desio 12, Broetto Virtus Padova 12, Bmr Basket 2000 Reggio Emilia 10, Tramarossa Pall. Vicenza 2012 10, Vivigas Alto Sebino 8, Hikkaduwa Milano 8, Rucker Sanve San Vendemiano 6, Argomm Basket Iseo 4, Accademia Su Stentu Sestu 4.

23 dicembre 2016

BUONE FESTE DA TUTTA LA BMR BASKET 2000!!!