_______________________________________

_______________________________________

25 febbraio 2017

SERIE B, BMR CORSARA A SAN VENDEMIANO

RUCKER SANVE SAN VENDEMIANO-BMR BASKET 2000 SCANDIANO 63-79
SAN VENDEMIANO: Fazioli, Varaschin 2, Rossetto 7, Carlesso 14, Antelli 10, Buscaino 1, Masocco 4, Pin dal Pos 12, Muner 5, Barbon 8. All. Volpato.
BASKET 2000 SCANDIANO: Malagutti 11, Ferrari, Bertolini 10, Farioli 11, Astolfi, Veccia 5, Pugi 12, Gurini 10, Germani 7, Chiappelli 13. All. Tinti.
Arbitri: Barilani e Rubera di Roma.
Note: parziali 13-21, 28-44, 50-62. Uscito per falli Chiappelli.

Successo prezioso per la Bmr Scandiano, che torna dalla trasferta trevigiana sul campo di San Vendemiano con due punti ottenuti al cospetto di una diretta rivale per la salvezza. Una prova collettiva importante, quella dei bianco-rosso-blu, che chiudono con ben sei uomini in doppia: sugli scudi Farioli, autore di una prova senza errori al tiro (4/4 dal campo e 2/2 ai liberi) e con 7 rimbalzi, che lo fanno chiudere a 20 di valutazione. Sfiora l’ennesima doppia doppia Chiappelli, che colleziona 13 punti e 9 rimbalzi, mentre nel 15 di valutazione di Pugi ci sono anche 7 falli subiti.


La squadra di Tinti recupera – come detto - Farioli, che gioca un primo tempo da assoluto protagonista: nel +16 ospite all’intervallo, “Farouk” contribuisce con 11 punti, dominando sotto i tabelloni insieme a Chiappelli. Nel terzo quarto i padroni di casa provano a rifarsi sotto con le sortite della guardia Pin dal Pos, arrivando a -8, ma gli scandianesi ristabiliscono ben presto le distanze; nei 10’ conclusivi la contesa si chiude al 35’, con la bomba di Gurini che vale il 52-68, seguita – dopo il time out della panchina locale, da un’altra conclusione pesante di Malagutti. Il +20 arriva a stretto giro, col 52-72 fissato dal quarto uomo ospite ad andare in doppia cifra, Pugi, viatico ad un finale tranquillo dove la Bmr deve solo gestire il vantaggio.

24 febbraio 2017

BMR, DOMANI TRASFERTA SAN VENDEMIANO CONTRO UNA DIRETTA RIVALE PER LA LOTTA SALVEZZA

La Bmr viaggia alla volta del Veneto, dove domani (20,30) sfida una diretta concorrente per la salvezza come San Vendemiano. Gli uomini di Tinti devono infrangere il tabù trasferta, che li vede sempre sconfitti lontano dal PalaRegnani con l’eccezione della seconda giornata di campionato, quando andarono a vincere a Desio; in questo caso la posta in palio è doppia, visto che Pugi e compagni se la vedranno con una squadra impegnata a colmare il gap che la separa dall’undicesimo posto (sinonimo di salvezza senza passare attraverso i playout) e che non lascerà nulla d’intentato. Le sfide alle “big” Bergamo e Piacenza, nonostante le due sconfitte, hanno detto che i bianco-rosso-blu hanno le carte in regola per giocarsela con chiunque, anche se ad ogni palla a due si riparte da capo, con la necessità di lottare su ogni pallone conteso.

In casa scandianese mancherà ancora Farioli: il problema al gomito, infatti, necessita con ogni probabilità un intervento di pulizia, su cui società e giocatore stanno facendo i dovuti ragionamenti.

L’AVVERSARIO DI GIORNATA: RUCKER SAN VENDEMIANO
San Vendemiano è reduce dal ko di Lecco, il terzo nelle ultime quattro partite; in casa, invece, i trevigiani sono 2-1 negli ultimi tre incontri disputati. L’atleta più pericoloso è l’esperto centro Carlesso, 202 cm: il classe 1982 è il miglior realizzatore dei suoi con 12 punti all’attivo, cui abbina 7,4 rimbalzi. In cabina di regia splende la stella del classe 1998 Anelli, che a 18 anni viaggia a 9,9 punti e 3,5 assist ad allacciata di scarpe; accanto a lui, in posizione di guardia, il classe 1985 Pin Dal Pos (7,6 punti e 2,6 assist), mentre lo spot di ala è del classe 1994 Rossetto (7,4). A dar manforte alla squadra è arrivato Buscaino, ala/centro che in 5 gare con la nuova maglia ha portato in dote 7,2 punti; elementi cardine nelle rotazioni sono l’altro 1998 Barbon, guardia da 7,4 punti, l’ala/centro Muner (6,7) ed il play/guardia Masocco (6,3). Il match d’andata vide la Bmr vittoriosa 68-62, con 20 punti di Pugi e 14 di Germani.

IL PROGRAMMA DI GIORNATA (22^ giornata, settima di ritorno)
25/02/2017 20:30 Rucker Sanve San Vendemiano-Bmr Basket 2000 Scandiano
25/02/2017 20:45 Hikkaduwa Milano-GIMAR Basket Lecco
25/02/2017 21:00 Bakery Piacenza-Vivigas Alto Sebino
26/02/2017 16:30 Argomm Basket Iseo-Accademia Su Stentu Sestu
26/02/2017 18:00 CO.MARK Bergamo-Broetto Virtus Padova
26/02/2017 18:00 Pallacanestro Crema-Pallacanestro Aurora Desio
26/02/2017 18:30 Tramarossa Pall. Vicenza 2012-Rekico Faenza
26/02/2017 20:00 Baltur Cento-Agribertocchi Orzinuovi


Classifica: Agribertocchi Orzinuovi 36, CO.MARK Bergamo 34, Bakery Piacenza 32, Baltur Cento 30, Rekico Faenza 26, GIMAR Basket Lecco 26, Broetto Virtus Padova 22, Pallacanestro Crema 20, Pallacanestro Aurora Desio 18, Hikkaduwa Milano 16, Bmr Basket 2000 Scandiano 16, Vivigas Alto Sebino 14, Tramarossa Pall. Vicenza 2012 12, Rucker Sanve San Vendemiano 12, Accademia Su Stentu Sestu 12, Argomm Basket Iseo 10.

23 febbraio 2017

E DOMENICA .......TUTTI A NOVELLARA!!!






DOMENICA PROSSIMA ALLE PALESTRE DI NOVELLARA SI SVOLGERA' IL TORNEO 3 CONTRO 3 CAT. UNDER 13 E UNDER 14 A  PARTIRE DALLE ORE 9.00
SIETE TUTTI INVITATI A TIFARE PER LE NOSTRE 3 FORMAZIONI CHE PARTECIPERANNO ALLA MANIFESTAZIONE

BENTORNATO THOMAS

Una buona notizia per il nostro settore giovanile !!!

L'azienda di Barco di Bibbiano TROLLI THOMAS concessionario prodotti Purina va' ad aggiungersi per il 2017 ai nostri sponsor sostenitori dell'attivita' giovanile del Basket Jolly.
All'amico Thomas (gia' sponsor del torneo Gnaker) va' un sincero ringraziamento da parte di tutti noi per la rinnovata fiducia nel nostro lavoro con la promessa di dare il massimo impegno per portare sempre piu' in alto il nome dell'azienda.

19 febbraio 2017

BMR, NIENTE DA FARE CON LA BAKERY PIACENZA

BMR BASKET 2000 SCANDIANO-BAKERY PIACENZA 65-73
BASKET 2000 SCANDIANO: Malagutti 9, Bertolini 11, Farioli, Rivi ne, Astolfi 3, Verbitchi ne, Veccia, Pugi 20, Gurini 4, Germani 5, Chiappelli 13. All. Tinti.
PALLACANESTRO PIACENTINA: Libè ne, Magrini 5, Sanguinetti 10, Soragna 4, Rezzano 14, Guerra 2, Tempestini 9, Banti 8, Leonzio 10, Samoggia 11. All. Staffè.
Arbitri: Isimbaldi e Bavera di Monza.
Note: parziali 21-20, 35-44, 51-62.


La Bmr va ko in casa contro la Bakery Piacenza, terza forza del campionato di serie B: al PalaRegnani non bastano i 20 punti di Pugi ed i 13 di Chiappelli, quest’ultimo in doppia doppia grazie ai 14 rimbalzi conquistati che gli valgono un 25 di valutazione. La squadra di Tinti va sotto 3-7 in avvio, ma è lesta a ritornare in corsa grazie al tiro da 3 punti (4/8 alla fine del primo quarto) e a chiudere avanti il primo quarto sul 21-20. Nella seconda frazione l’equilibrio permane fino al 15’, quando Piacenza va avanti 25-31 grazie ad un parziale di 0-7 aperto dalla tripla di Sanguinetti, che costringe la Bmr al time out. Gli ospiti vanno negli spogliatoi con 9 lunghezze di vantaggio, nonostante Pugi raggiunga la doppia cifra proprio nel finale di primo tempo. Nella ripresa la Bakery cerca di allungare, toccando anche il +15: la Bmr prova a rientrare ma Rezzano e compagni restano sempre a distanza di sicurezza. Sabato prossimo, alle 20,30, l’ultimo match prima della pausa: i bianco-rosso-blu saranno di scena sul campo di una diretta rivale per la corsa salvezza come San Vendemiano.

UNDER 14 ELITE: CUS PARMA-BASKET 2000 60-63

BASKET 2000: Fontanelli 21 (9/18), Delbue 3 (1/5), Morano 10 (4/11), Grisanti 9 (4/8), Salvo 18 (6/10), Dorelli (0/2), Bertani (0/1), Cilloni 2 (0/2), Cari Gallingani (0/2), Ziliani, Martino, Codeluppi ne. All. Iotti.

Arbitri: David Cellai di Parma e Alessandro Zoppi di Salsomaggiore Terme (Pr).

Note. Parziali: 5-19, 28-38, 42-54. Tiri liberi: Cus Pr 6/14, Basket 2000 14/31.

E' una prestazione da 6 politico quella che permette ai 2003 di espugnare il campus universitario di Parma. I nostri, a parte i primi 2', hanno sempre avuto in mano il pallino del gioco con vantaggi in doppia cifra come dimostrano i parziali finali dei primi tre quarti. Da segnalare i 13 punti messi a segno da Davide nella terza frazione di gioco. La parte terminale della gara è in sofferenza, ma lo scarto finale ribalta la differenza canestri dell'andata e consegna la matematica dell'ingresso ai play off a 5 turni dalla fine della prima fase.

Da stigmatizzare e censurare il "fallo di mani" commesso dal signore addetto alla compilazione del referto, "fallo" purtroppo non ravvisato dalla coppia arbitrale.

18 febbraio 2017

BMR, DOMANI AL PALAREGNANI IL DERBY EMILIANO CON PIACENZA (ORE 18)

Chi si ferma è perduto. Archiviato il ko sul campo della capolista Bergamo, con una ripresa non all’altezza di un primo tempo alla pari, la Bmr è chiamata al riscatto: al PalaRegnani (domani, palla a a due alle 18) arriva una formazione costruita per vincere come Piacenza che, nonostante qualche recente passaggio a vuoto, ha le carte in regola per primeggiare in un campionato di alto livello. Di fronte, però, troverà una squadra come quella scandianese, per nulla avvezza a gettare la spugna prima di combattere: sarà perché la partita salvezza, nonostante i quattro punti di vantaggio sul dodicesimo posto, è tutt’altro che conclusa; sarà perché, in seconda battuta, sul parquet di casa gli uomini di Tinti si trasformano; sarà perché, in conclusione, partite di questo calibro generano motivazioni extra. Ciò che conta, dunque, è che la Bmr abbia la “testa” giusta per affrontare senza patemi d’animo un avversario di sicuro valore, ma che dovrà sudare le proverbiali sette camicie per tornare dalla trasferta reggiana con i due punti in saccoccia. La Bakery, che all’andata si impose 80-71 nonostante cinque bianco-rosso-blu in doppia cifra, ha l’esperienza giusta per non sottovalutare un impegno del genere, ma sa che troverà un avversario disposto a battagliare, forte di un fattore campo che è una delle armi principali su cui costruire il raggiungimento della quota salvezza.

Nelle fila dei padroni di casa non recupera Farioli (gomito); sarà regolarmente della contesa Germani, che ha recuperato dall’infortunio. Dirigono l’incontro i brianzoli Isimbaldi e Bavera di Monza.

L’AVVERSARIO DI GIORNATA: BAKERY PIACENZA
Formazione esperta e dalle ambizioni importanti: questo, in un “tweet”, la descrizione sintetica della Bakery Piacenza, reduce da un inatteso ko interno contro Lecco che non l’ha privata del terzo posto in classifica, ma che l’ha allontanata a quattro lunghezze dalla coppia di vertice Orzinuovi-Bergamo. Il principale riferimento offensivo dei bianco-rossi è il play-guardia Sanguinetti, classe 1990, autore di 14,8 punti e 5,4 assist per gara; accanto a lui, in posizione di guardia, agisce il classe 1994 Leonizio, atleta da 11,5 punti ad allacciata di scarpe. Come alternativa, in cabina di regia, spazio all’ex Coopsette Tempestini (6,4). Sotto i tabelloni si segnalano i 205 cm di altezza dell’esperta coppia Rezzano-Banti: il primo, classe 1982, porta in dote 12,4 punti e 5,4 rimbalzi; il secondo, di un anno più giovane, ne colleziona rispettivamente 11,3 e 5,7. A completare un arco con molte frecce a disposizione è la guardia Magrini (10 punti di media), classe 1993, mentre non vanno sottovalutati Samoggia (6,5) e Soragna (3,2): quest’ultimo, classe 1975, vanta in palmares il bronzo europeo del 2003 e l’argento olimpico del 2004.

IL PROGRAMMA DI GIORNATA (21^ giornata, sesta di ritorno)
18/02/2017 21:00 Argomm Basket Iseo-Baltur Cento
19/02/2017 15:00 Accademia Su Stentu Sestu-Hikkaduwa Milano
19/02/2017 18:00 Broetto Virtus Padova-Tramarossa Pall. Vicenza 2012
19/02/2017 18:00 Rekico Faenza-Pallacanestro Crema
19/02/2017 18:00 GIMAR Basket Lecco-Rucker Sanve San Vendemiano
19/02/2017 18:00 Agribertocchi Orzinuovi-CO.MARK Bergamo
19/02/2017 18:00 Bmr Basket 2000 Scandiano-Bakery Piacenza
19/02/2017 18:00 Pallacanestro Aurora Desio-Vivigas Alto Sebino


Classifica: Agribertocchi Orzinuovi 34, CO.MARK Bergamo 34, Bakery Piacenza 30, Baltur Cento 28, Rekico Faenza 24, GIMAR Basket Lecco 24, Broetto Virtus Padova 20, Pallacanestro Crema 20, Pallacanestro Aurora Desio 18, Hikkaduwa Milano 16, Bmr Basket 2000 Scandiano 16, Tramarossa Pall. Vicenza 2012 12, Vivigas Alto Sebino 12, Rucker Sanve San Vendemiano 12, Argomm Basket Iseo 10, Accademia Su Stentu Sestu 10

12 febbraio 2017

SERIE B, BMR KO A BERGAMO

CO.MARK BERGAMO-BMR BASKET 2000 SCANDIANO 86-71
BB14 BERGAMO: Planezio 5, Bastone 4, Cazzolato 8, Panni 11, Berti 15, Chiarello 12, Ghersetti 14, Oliva, Ricci, Pullazi 17. All. Ciocca.
BASKET 2000 SCANDIANO: Malagutti 6, Ferrari, Bertolini 8, Farioli 2, Astolfi 5, Veccia 5, Pugi 18, Gurini 13, Germani, Chiappelli 14. All. Tinti.
Arbitri: Di Luzio e Sironi di Milano.
Note: parziali 21-20, 41-35, 68-47.


Netta sconfitta per la Bmr Scandiano, che cede nella ripresa sul campo della capolista Co.Mark Bergamo. L’inizio di gara vede la squadra di Tinti spesso avanti, in un primo quarto dove sono i lunghi a dominare, Pullazi da una parte e la coppia Pugi-Chiappelli dall’altra; nel secondo periodo la contesa resta in equilibrio fino ai 2’ finali, quando due canestri consecutivi di Ghersetti e Chiarello, seguiti da uno a 5” dalla sirena del solito Pullazi, permettono ai padroni di casa di andare al riposo con 6 lunghezze da gestire. Nella ripresa Bergamo allunga con decisione, aprendo il terzo quarto con un parziale di 10-0: la Bmr accusa il colpo e non riesce a replicare, scivolando via, via sempre più indietro nel punteggio. Prossimo impegno domenica alle 18, quando al PalaRegnani arriverà un’altra “big” come la Bakery Piacenza.

11 febbraio 2017

UNDER 14 ELITE: BASKET 2000-CASALECCHIO 68-64

BASKET 2000: Fontanelli 12 (4/11), Delbue 11 (3/6), Morano 13 (5/13), Salvo 18 (6/17), Grisanti 11 (5/9), Bertani (0/1), Dorelli 2 (1/2), Farinelli, Ziliani, Cari Gallingani, Cilloni 1, Codeluppi. All. Iotti.

Arbitro: Alessandro Chitolina di Reggio Emilia.

Note. Parziali: 13-20, 34-31, 53-45. Tiri liberi: Basket 2000 - 20/34, Casalecchio - 7/11.

Bravi, ragazzi del 2003. Nella terza delle quattro partite difficili, ma possibili, arriva il primo hurrà.

Partiamo dalla fine. Da quel "Per Noi" che ha echeggiato alla 1° Maggio. Forte, chiaro, risoluto. Tensione, autostima, identità, ci piace credere, fosse racchiuso in quel potente urlo liberatorio al termine del match. Una gara iniziata in sordina, quasi un'ideale proseguimento del match dell'andata (69-32). Palle perse a ripetizione e facili canestri ospiti. Poi, la rimonta e l'inesorabile freccia del sorpasso: 43-35, al 24', 59-49 al 35', 59-55 al 36', 60-58 al 38', 64-60 a -1'23". Sudata, strasudata, meritata, strameritata. Casalecchio è brava dalla distanza, insacca anche 5 triple, beneficia di due falli antisportivi in momenti importanti della contesa. Discutibili, certo, nel basket ogni momento è interpretativo, quindi soggettivo. Al di là di un regolamento scritto che comunque esiste. Rimane il fatto che oggi chi ha usato il fischietto, da solo, lo ha fatto. Cioè ha fischiato. Le infrazioni di passi erano il doppo di quelle sanzionate al Casalecchio? Forse. C'erano almeno altri 20 falli su di noi, non puniti? Probabile. Una legge non scritta dice che chi nel basket commette 10 falli, viene sanzionato per 5, chi ne commette 5 viene penalizzato per 3. Prima o poi anche noi dovremo adeguarci.

Una vittoria di squadra, anche di chi non ha messo piede in campo, ma che con dedizione e a volte con qualche sacrificio si allena durante la settimana. Valga ad esempio Andrea Codeluppi, che, sebbene col braccio ingessato, ha voluto esserci oggi così come mercoledì scorso a Castenaso, facendo pure riscaldamento. Bravo. Un bell'esempio di quanto detto sopra. Ora, dopo aver "vendicato" il -37 di Casalecchio si deve rimediare al 51-53 col Cus Parma, dove fallimmo 32 tiri liberi. La qual cosa ancora oggi grida vendetta (ovviamente sportiva). Quindi, ragazzi del 2003, fate in modo di non farci rimangiare sabato prossimo, quanto di positivo scritto oggi su di voi.


BMR, TRASFERTA DOMENICALE A BERGAMO (ORE 18)

Trasferta lombarda per la Bmr. Reduce dal successo su Vicenza, che le ha permesso di allungare a +4 il gap sulla zona retrocessione, la formazione scandianese si trova di fronte la Co.Mark Bergamo, capolista del girone in compagnia di Orzinuovi. L’avversario odierno, costruito per stazionare stabilmente nei piani alti della graduatoria, è reduce da 4 vittorie consecutive e, in casa, non perde da 6 gare. Il tutto fa da contraltare al rendimento esterno della formazione di coach Tinti, che in trasferta ha vinto solo alla seconda d’andata con Desio e viene da 8 sconfitte consecutive, anche se – ad onor del vero – molte sono arrivate solo in volata e dopo match estremamente combattuti. Scendere in campo con la serenità di chi non ha nulla da perdere e vuole giocarsi le sue possibilità fino in fondo è sicuramente la ricetta corretta per provarci fino in fondo. Il match d’andata fu appannaggio degli orobici, che sbancarono 81-75 il PalaRegnani dopo un overtime: alla Bmr non bastarono i 49 punti totali del terzetto Chiappelli-Pugi-Malagutti.

La Bmr dovrà rinunciare a Germani, messo ko da una botta ricevuta domenica scorsa. Stringerà i denti Farioli, che ha un problema ad un gomito, ma sarà regolarmente della contesa; nelle fila bergamasche debutterà il belga Lauwers, 38 anni, che in passato ha vestito i colori di Virtus Bologna, Varese e Recanati.

L’AVVERSARIO DI GIORNATA: CO.MARK BERGAMO

Sono quattro i giocatori bergamaschi in doppia cifra di media a livello di punti realizzati. Su tutti l’italo-argentino Ghersetti, protagonista del sopracitato incontro del PalaRegnani con 24 punti all’attivo: l’ala/centro, classe 1981, viaggia a 19,2 punti e 5,4 rimbalzi ad allacciata di scarpe. Accanto a lui, sotto i tabelloni, staziona il classe 1993 Pullazi, atleta da 11,9 punti e 6,1 rimbalzi. Anche il reparto piccoli è di prim’ordine: in cabina di regia c’è il classe 1991 Panni, 19 punti al PalaRegnani, che viaggia a 10,9 punti con 4,3 assist; lo spot di guardia, invece, è occupato dal 31enne Berti, autore di 10,3 punti. Altri atleti di riferimento nelle rotazioni sono le ali Milani (9,8) e Planezio (8,1), oltre al play/guardia Cazzolato (7,5). A completare l’organico sono il 38enne Centro Chiarello e l’ala Bastone.

IL PROGRAMMA DI GIORNATA (20^ giornata, quinta di ritorno)
11/02/2017 20:30 Rucker Sanve San Vendemiano-Broetto Virtus Padova
11/02/2017 20:30 Vivigas Alto Sebino-Agribertocchi Orzinuovi
11/02/2017 21:00 Hikkaduwa Milano-Baltur Cento
11/02/2017 21:00 Bakery Piacenza-GIMAR Basket Lecco
12/02/2017 15:30 Pallacanestro Crema-Accademia Su Stentu Sestu
12/02/2017 18:00 Pallacanestro Aurora Desio-Rekico Faenza
12/02/2017 18:00 CO.MARK Bergamo-Bmr Basket 2000 Scandiano
12/02/2017 18:30 Tramarossa Pall. Vicenza 2012-Argomm Basket Iseo


Classifica: Agribertocchi Orzinuovi 32, CO.MARK Bergamo 32, Bakery Piacenza 30, Baltur Cento 26, Rekico Faenza 24, GIMAR Basket Lecco 22, Broetto Virtus Padova 20, Pallacanestro Crema 20, Hikkaduwa Milano 16, Pallacanestro Aurora Desio 16, Bmr Basket 2000 Scandiano 16, Tramarossa Pall. Vicenza 2012 12, Vivigas Alto Sebino 12, Rucker Sanve San Vendemiano 10, Argomm Basket Iseo 8, Accademia Su Stentu Sestu 8.